Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Pietro Vernotico

Uniforme scolastica: "Niente più sanzioni per chi non le indossa"

L'istituto comprensivo di San Pietro Vernotico si adegua all'ordinanza del Tar di Lecce che sospende in parte il provvedimento del consiglio di istituto riguardante l'obbligo di indossare felpe. "Riconosciuta validità educativa dell'adozione dell'uniforme"

SAN PIETRO VERNOTICO – Resta l’uso dell’uniforme, ma non ci saranno più sanzioni per gli alunni che non le indosseranno. L’istituto comprensivo di San Pietro Vernotico si adegua all’ordinanza del Tar di Lecce che sospende il provvedimento del consiglio di istituto riguardante l’obbligo di indossare felpe a partire dal gennaio 2017, “limitatamente alla previsione dell’applicabilità delle sanzioni disciplinari”.

E’ quanto emerge da una nota diramata nella mattinata di oggi (2 marzo) dalla dirigente scolastica, Loreta Chirizzi, a seguito di un comunicato inviato ieri sera dalle famiglie che hanno impugnato presso il tribunale amministrativo gli atti adottati dal consiglio di istituto nel luglio del 2016. I genitori in particolare avevano chiesto:  “la sospensione della delibera con la quale si è proceduto alla modifica del regolamento dell’istituto scolastico stabilendo l’utilizzo della felpa e delle sanzioni corrispondenti per il mancato utilizzo”; “la sospensione dell’efficacia del regolamento di istituto in tutte le parti in cui prevede l’obbligo di indossare l’uniforme scolastica nonché delle sanzioni per il mancato utilizzo della stessa durante le lezioni e nelle altre attività scolastiche”; “la condanna della scuola al risarcimento dei danni nella somma ritenuta equa e di giustizia, nonché la condanna al pagamento del contributo unificato”.

Il Tar, con provvedimento decisorio della fase cautelare, ha riconosciuto la validità educativa dell’adozione dell’uniforme, definendo quello dell’amministrazione scolastica un “provvedimento sorretto dal pubblico interesse inteso a contrastare il fenomeno del bullismo tra scolari”. La dirigente chiarisce che in alcun modo è stata accolta la richiesta dei genitori di sospensione “di tutte le delibere del consiglio di istituto che hanno previsto l’utilizzo dell’uniforme scolastica”.

Il Tar, tra l’altro, si legge ancora nella nota della dirigente, ha rimarcato l’utilità dell’uniforme “in contesti che rendono necessaria la pronta individuazione dei piccoli discenti, anche la fine della tutela della loro incolumità”, ponendo l’accento sull’”esigenza di un’agevole rintracciabilità di alunni in occasione di gite scolastiche, o di partecipazione ad eventi in ambienti esterni alla scuola”. ”Il Tar ha inoltre riconosciuto – si legge nella nota della preside - che il consiglio di istituto si era assunto l’onere di fornire gratuitamente l’uniforme alle famiglie bisognose”.

“Quindi – conclude la preside - alla luce della riaffermazione del Tar circa la validità educativa, verrà mantenuto l’uso dell’uniforme, condiviso, per altro, dalla stragrande maggioranza delle famiglie”. E il consiglio di istituto, oltre a sospendere “le sole modalità sanzionatorie dell’iniziativa”, “predisporrà opportune misure conformative atte a garantirne l’obbligatorietà”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uniforme scolastica: "Niente più sanzioni per chi non le indossa"

BrindisiReport è in caricamento