rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Spiagge libere: "Poco pulite, senza parcheggi e accessi per disabili"

Inizia il caldo e le spiagge si popolano. La litoranea viene presa d'assalto e le strade vengono occupate dalle auto dei bagnanti. I parcheggi privati sono pieni e la gente è costretta a sostare in aree di fortuna o addirittura sul ciglio della strada

BRINDISI - Inizia il caldo e le spiagge si popolano. La litoranea viene presa d’assalto e le strade vengono occupate dalle auto dei bagnanti. I parcheggi privati sono pieni e la gente è costretta a sostare in aree di fortuna o addirittura sul ciglio della strada. BrindisiReport ha intervistato alcuni frequentatori di una spiaggia libera.

GUARDA LE VIDEOINTERVISTE IN SPIAGGIA

Molti si lamentano della totale assenza di parcheggi adeguati, altri della pulizia delle spiagge libere e della frequenza con cui vengono svuotati i contenitore della spazzatura. Qualcuno esalta la bellezza della costa brindisina e del potenziale inespresso, ma c’è anche chi fa notare che l’estetica del paesaggio è compromessa dai materiali di risulta prodotti e mai smaltiti, a seguito dell’abbattimento di abitazioni abusive.

spiagge libere br - auto litoranea-3

Domenico Pizzata ci tiene a dire che non vi sono passerelle e strutture adeguate per chi arriva in spiaggia in sedia a rotelle, fa notare che la spiaggia in questione ha spazio sufficiente ad ospitare un passaggio sicuro per i disabili che magari desiderano trascorrere una giornata al mare e non possono permettersi l’ingresso in spiagge private, che a detta di molti hanno prezzi sempre molto elevati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge libere: "Poco pulite, senza parcheggi e accessi per disabili"

BrindisiReport è in caricamento