Cronaca

Intesa Comune-Autorità Portuale per accoglienza ai crocieristi: i costi

Il Comune di Brindisi spenderà 25mila e 500 euro. L'Autorità Portuale ne metterà altri 15mila e 500. Sono questi i termini economici del protocollo di intesa sottoscritto fra l'amministrazione comunale e l'Authority per l'accoglienza ai crocieristi che si riverseranno per le vie di Brindisi fino al prossimo novembre

BRINDISI – Il Comune di Brindisi spenderà 25mila e 500 euro. L’Autorità Portuale ne metterà altri 15mila e 500. Sono questi i termini economici del protocollo di intesa sottoscritto fra l’amministrazione comunale e l’Authority per l’accoglienza ai crocieristi che si riverseranno per le vie di Brindisi fino al prossimo novembre. Dopo le incomprensioni e i passi falsi della stagione crocieristica 2014, finalmente la città non si sta facendo trovare impreparata con le migliaia di turisti che ogni settimana sbarcano dalla Msc Magnifica. 

“Ogni lunedì – dichiara l’assessore al Commercio e alle Attività produttive, Giuseppe De Maria – abbiamo in città almeno 1200 persone sbarcate dalla Giuseppe De Maria-3Msc. Altrettante il martedì, quando approda la nave della Mein Schiff. I turisti hanno trovato i negozi aperti. Lo stesso vale per il museo. A partire dalla prossima settimana, sarà attivo anche il mercatino dell’ex convento Scuole pie (affidato in gestione società Destination Makers Srls di Brindisi in collaborazione con Slow Food Alto Salento)”. (Nella foto a destra, Giuseppe De Maria)

E i crocieristi, fra l’altro, non sono gli unici visitatori che in questi giorni si sono aggirati per le vie di Brindisi. “In città – dichiara ancora l’assessore De Maria – abbiamo avuto anche turisti austriaci che provengono da Carovigno. Questo a noi non può che far piacere. Tutto sta funzionando per il verso giusto. I brindisini stanno accogliendo in maniera calorosa queste persone”. 

Oltre al mercatino dell’ex convento Scuole Pie (che ospiterà prodotti agroalimentari e di artigianato tipici del territorio) l’intesa Comune-Authority prevede inoltre: la distribuzione delle mappe della Città, presso gli info-point comunali e dell’Autorità portuale; il potenziamento dell’ufficio centrale di informazioni turistiche con operatori multilingua, coordinati dalla Associazione Pro Loco di Brindisi, che forniranno servizi di accoglienza, assistenza, informazione, gestione delle informazioni on-line al turista su arrivi/partenze portuale (ogni info-point sarà inoltre dotato di un “guest satisfaction” che verrà sottoposto ai crocieristi al fine di apprendere accorgimenti e proposte per il futuro); animazione del centro cittadino con manifestazioni folkloristiche organizzate in corrispondenza con l’approdo di ciascuna nave da crociera (pizzica, taranta), figuranti in abiti storici e flashmob itineranti che si svolgeranno nelle principali piazze, per l’intera durata degli approdi crocieristici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intesa Comune-Autorità Portuale per accoglienza ai crocieristi: i costi

BrindisiReport è in caricamento