Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Intitolazione sala stampa a Corlianò: il Comune fa marcia indietro

La sindaca Angela Carluccio annuncia che sarà rivisto l'iter amministrativo conclusosi con con il rigetto della domanda presentata dalla New Basket Brindisi

BRINDISI – Il Comune di Brindisi è pronto a fare dietro front rispetto al mancato accoglimento della proposta di intitolazione della sala stampa del PalaPentassuglia ad Antonio Corlianò, presentata dall’Enel Basket Brindisi. Il vespaio di polemiche suscitato da tale diniego ha indotto infatti l’amministrazione a rivedere l’iter amministrativo conclusosi con il rigetto dalla domanda, “dovuto a un difetto di comunicazione tra gli uffici comunali e quelli della prefettura”.

E da quanto si apprende da una nota del portavoce della sindaca, Angela Carluccio, l’iter “potrà essere rivisto e concluso in maniera positiva, così come da noi auspicato sin dal primo momento, visto il ruolo di primissimo piano avuto da Corlianò nella storia recente del basket brindisino”. In giornata fra l’altro si era già registrato un intervento dell’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Brigante, che invitava a rivedere la decisione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intitolazione sala stampa a Corlianò: il Comune fa marcia indietro

BrindisiReport è in caricamento