Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Cillarese sempre più nel degrado: adesso anche l'invasione di topi

Numerosi roditori hanno nidificato sotto i ponti di legno, sui quali saltellano liberamente sia di giorno che di notte. Ma la lista di disagi è lunga

BRINDISI – Hanno nidificato sotto i ponti di legno, sui quali saltellano liberamente sia di giorno che di notte. Numerosi cittadini segnalano una vera e propria invasione di topi all’interno del parco Cillarese. E non si tratta di topolini, ma di autentici ratti.

Basta farsi una passeggiata fra i viali del polmone verde per vederne sbucare uno davanti ai propri piedi. “Stavo facendo un giro al parco – spiega una cittadina attraverso un messaggio inviato in redazione – e mi sono accorta che era invaso da topi”. I roditori a quanto pare si sono insediati non solo sotto i ponti, ma anche all’ingresso, “vicino al ponte – spiega la lettrice – di via Provinciale San Vito che sovrasta la foce del canale Cillarese” “Da quelle parti – prosegue la lettrice – ci va sempre meno gente, poiché i topi saltellano tranquillamente fra le gambe”.

Un altro cittadino, Mino Buzzerra, attraverso un post pubblicato sulla sua pagina Facebook (le cui foto sono state inserite a Topi al parco Cillarese (foto presa dal profilo Facebook di Mino Buzzerra) 2-2-2corredo dell’articolo), riferisce di aver trovato “quattro pantegane belle grosse che camminavano indisturbate sulla struttura in legno”. “Penso che un parco del genere – scrive ancora l’utente del social network - abbia bisogno, quantomeno, di una opera di derattizzazione seria visto che è frequentato da migliaia di persone”. L’invasione dei topi è solo l’ultimo di una lunga serie di problemi che affliggono il parco Cellarese, sempre più in balia di incuria e degrado.

Basti pensare all’impianto di illuminazione carente, alle crepe che si stanno formando sui ponti, rappresentando una potenziale trappola per i ciclisti, ai continui atti di vandalismo perpetrati ai danni dei servizi igienici, delle staccionate e delle panchine. La stessa cittadina che ha scritto alla redazione segnala anche la presenza di sciami di zanzare nella zona del laghetto. I disagi patiti dagli abituali frequentatori della struttura, purtroppo, come documentato da precedenti articoli, non sono una novità. Preoccupa però il fatto che la situazione peggiori di giorno in giorno, senza che si faccia nulla per arginare questa deriva.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cillarese sempre più nel degrado: adesso anche l'invasione di topi

BrindisiReport è in caricamento