rotate-mobile
Cronaca Fasano

Investimento mortale sulle strisce pedonali: medico indagato per omicidio colposo

SPEZIALE (FASANO) - Una fatale distrazione. Il buio ha fatto il resto, macchiando di sangue le strisce pedonali. A pagarne le conseguenze un pensionato di Speziale – Quirico Decarolis di 88 anni - che nella serata di ieri ha perso la vita a seguito delle ferite riportate in un tragico investimento avvenuto intorno alle 19 lungo il corso principale che attraversa il centro abitato della frazione fasanese. Travolto anche un suo amico: Angelo Fanizza, 78 anni, residente della stessa borgata, ricoverato in gravi condizioni presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi.

SPEZIALE (FASANO) - Una fatale distrazione. Il buio ha fatto il resto, macchiando di sangue le strisce pedonali. A pagarne le conseguenze un pensionato di Speziale - Quirico Decarolis di 88 anni - che nella serata di ieri ha perso la vita a seguito delle ferite riportate in un tragico investimento avvenuto intorno alle 19 lungo il corso principale che attraversa il centro abitato della frazione fasanese. Travolto anche un suo amico: Angelo Fanizza, 78 anni, residente della stessa borgata, ricoverato in gravi condizioni presso l'ospedale "Perrino" di Brindisi.

Sotto shock la conducente dell'auto: Giuseppina Chicco, 56 anni, di Ostuni, medico in servizio presso l'Ufficio Igiene della Asl di Fasano. La donna ha fatto ricorso alle cure mediche presso l'ospedale di Ostuni. Tutt'ora al vaglio dei vigili urbani di Fasano (intervenuti sul posto della tragedia insieme ai Carabinieri di Pezze di Greco e ai militari della Guardia di finanza della Compagnia di Fasano), la dinamica dell'incidente. Un atto dovuto, stante il quadro del sinistro emerso già in prima battuta, l'iscrizione della donna sul registro degli indagati, per il reato di omicidio colposo.

Una ricostruzione di massima è già emersa, infatti, dai primi accertamenti effettuati: l'auto della professionista ostunese - una Opel Agila, che viaggiava in direzione della Città bianca - avrebbe travolto l'88enne ed il suo amico mentre attraversavano sulle strisce pedonali la centralissima via Lecce, ovvero il tratto di ex statale 16 che attraversa la frazione di Speziale. A seguito del violento impatto i due anziani sarebbero stati catapultati sul parabrezza di una Fiat Punto, di proprietà di un giovane di Pezze di Greco, che era regolarmente parcheggiata ai bordi del marciapiede. Le condizioni dei due anziani sono apparse sin da subito molto gravi. Entrambi sono stati dapprima rianimati sul posto dal personale sanitario del 118 e poi trasportati, a bordo di due ambulanze, presso l'ospedale Perrino di Brindisi. Uno dei due anziani non ce l'ha fatta: il cuore di Quirico Decarolis ha cessato di battere poco dopo l'arrivo al nosocomio brindisino. Fanizza, invece, è stato preso in cura dai medici e ricoverato, in prognosi riservata, presso l'Unità di terapia intensiva.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investimento mortale sulle strisce pedonali: medico indagato per omicidio colposo

BrindisiReport è in caricamento