menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri in via Indipendenza

I carabinieri in via Indipendenza

Investito da bus, forse tentativo suicidio

BRINDISI – Sono gravi le condizioni dello straniero finito sotto un pullman della Stp poco prima delle nove di questa mattina in via Indipendenza a Brindisi. Il giovane, un eritreo di 31 anni, Jamelle Weldettnisa, ha riportato una profonda ferita alla testa.

BRINDISI - Sono gravi le condizioni dello straniero finito sotto un pullman della Stp poco prima delle nove di questa mattina in via Indipendenza a Brindisi. Il giovane, un eritreo di 31 anni, Jamelle Weldettnisa, ha riportato una profonda ferita alla testa ed è stato trasportato in codice rosso all'ospedale Perrino di Brindisi. Al momento i medici non si sono espressi sulla prognosi.

Sul luogo dell'incidente si sono recate alcune pattuglie della polizia municipale che hanno proceduto con i rilievi di rito tesi a ricostruire la dinamica dell'incidente. Necessario anche l'intervento di una squadra dei vigili del fuoco che ha provveduto a mettere in sicurezza la zona. Via indipendenza è rimasta chiusa al traffico fino a quando non sono stati eseguiti tutti gli accertamenti tesi a stabilire con esattezza quello che è accaduto.

Secondo le prime testimonianze raccolte (è stato ascoltato lo stesso autista e due passeggeri) il 31enne si sarebbe lanciato in strada improvvisamente mentre passava il pullman, rendendo inevitabile l'impatto. Al vaglio della polizia municipale c'è quindi l'ipotesi che si sia trattato di un tentativo di suicidio. Supposizione che potrà diventare certezza solo dopo ulteriori accertamenti e la stessa testimonianza della vittima dell'incidente che al momento, però, non sarebbe in condizioni di parlare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento