Cronaca

“Io sono originale”: un flash mob in spiaggia contro la contraffazione

"Io sono originale". Tra musica, divertimento e cabaret è questo il progetto nazionale nell'ambito del quale, sabato (18 luglio), presso il lido "Arca di Noè", si svolgerà un incontro informativo, organizzato dalla Confconsumatori - Federazione provinciale di Brindisi, volto a sensibilizzare la cittadinanza sul problema della contraffazione e sulla tutela della proprietà industriale

BRINDISI - “Io sono originale”. Tra musica, divertimento e cabaret è questo il progetto nazionale nell’ambito del quale, sabato (18 luglio), presso il lido “Arca di Noè”, si svolgerà un incontro informativo, organizzato dalla Confconsumatori – Federazione provinciale di Brindisi, volto a sensibilizzare la cittadinanza sul problema della contraffazione e sulla tutela della proprietà industriale.

Nel corso dell’evento saranno allestiti in spiaggia degli info point dove verranno forniti maggiori chiarimenti sul progetto, attraverso la distribuzione di materiale informativo. Questo, ma non solo. Non mancherà, tra l’altro, il tempo per divertirsi: infatti, il momento clou del flashmob, organizzato dalla Confconsumatori, sarà lo spettacolo di Massimo Galantucci (in Emilio Graziusoprogramma intorno alle 11.30), brindisino “Doc”, artista, attore e showman a tutto tondo. Galantucci, con la sua inimitabile verve, proporrà brani dal vivo, sketch comici, anche in vernacolo brindisino e molto altro. Un concentrato, insomma, di originalità che, tra canzoni e tante risate, farà riflettere i consumatori sull’importanza del motto del progetto, “essere e scegliere solo originale”, stampato anche sulle magliette che verranno distribuite ai presenti.

“Abbiamo voluto – afferma l’avvocato Emilio Graziuso, componente del consiglio direttivo nazionale della Confconsumatori – organizzare una iniziativa originale per difendere il prodotto originale. Proprio per questo, stiamo allestendo un punto informativo per offrire consigli e distribuire il nuovo Vademecum che Confconsumatori ha realizzato sulla contraffazione nella pelletteria. Grazie all’impegno ed alla collaborazione dei titolari del lido ‘Arca di Noè’, abbiamo scelto di realizzare il flashmob in spiaggia, essendo essa un luogo simbolo dove, spesso, gli italiani  acquistano merce non originale. E’ molto importante sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento.”

A ciò, vale la pena aggiungere, che da uno studio condotto dall’associazione sopra citata, è emerso che circa il 40 per cento degli italiani che ha acquistato merce falsa, ha comprato un articolo di pelletteria. La contraffazione delle sole borsette da donna vede un giro d’affari da oltre 1 miliardo e oggi il fatturato dell’industria del falso è pari a circa un terzo di quello annuo del settore.

“Siamo di fronte – conclude Graziuso – ad un vero e proprio sabotaggio al Made in Italy. Vogliamo ricordare che acquistare merce contraffatta causa un danno alla collettività e alle aziende che operano nel rispetto delle leggi e dei diritti dei lavoratori; alimenta il mercato spesso connesso con la criminalità organizzata ed espone il consumatore al rischio di sanzioni da 100 a 7mila euro. Questo, oltre al fatto che può provocare danni alla salute, considerato che si tratta di prodotti che vengono realizzati utilizzando anche agenti nocivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Io sono originale”: un flash mob in spiaggia contro la contraffazione

BrindisiReport è in caricamento