rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Isola ecologica, tre a giudizio

CEGLIE MESSAPICA - Per l’isola ecologica di Ceglie Messapica su cui il pm della procura di Brindisi, Antonio Costantini ha condotto indagini, tre rinvii a giudizio.

CEGLIE MESSAPICA - Un?isola ecologica, struttura che serve per la raccolta dei rifiuti, realizzata in zona destinata a servizi per la zona industriale, in area quindi dalla destinazione d?uso del tutto diversa da quella realmente attribuita. E? l?isola ecologica di Ceglie Messapica su cui il pm della procura di Brindisi, Antonio Costantini ha condotto indagini, che hanno portato anche a un sequestro (poi rimosso) e che sarà argomento di trattazione di un processo.

E? stato infatti emesso il decreto che dispone il giudizio per i tre indagati (ora imputati): l?ex dirigente dell?Ufficio tecnico di Ceglie, Sergio Attolini, di Brindisi, difeso dall?avvocato Antonella Attolini e per Vincenzo Francavilla e Claudio Cavallo, le due persone che hanno gestito il sito nell?ambito dell?Ato Br2. L?ipotesi di reato è la lottizzazione abusiva, oltre che di abuso d?ufficio per avere rilasciato la concessione per realizzare questo centro in una zona destinata a verde attrezzato nella zona artigianale.

Reato, secondo l?ipotesi investigativa, commesso da Attolini e anche dall?amministratore della Cogeir che ha realizzato la struttura. L?isola fu realizzata nel 2011, ma non fu chiesta alcuna variante della destinazione d?uso. Emesso il decreto di citazione diretta a giudizio, ma non ancora nota la data di avvio del dibattimento. Quanto al sequestro, rimosso dal Tribunale del Riesame, il provvedimento dello stesso è stato impugnato dal pm Antonio Costantini in Cassazione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isola ecologica, tre a giudizio

BrindisiReport è in caricamento