Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Italia Nostra: "Il controllo degli atti non mette in salvo la Fontana di Tancredi"

Il controllo degli atti amministrativi non mette in salvo la Fontana Tancredi: lo afferma la sezione di Brindisi di Italia Nostra. "I controlli effettuati dal comando della Polizia Municipale sulla regolarità delle autorizzazioni e il successivo comunicato, diramato il 19 ottobre, non aggiungono niente di nuovo a quanto già conosciuto, trattandosi di atti amministrativi da tempo resi pubblici"

BRINDISI - Il controllo degli atti amministrativi non mette in salvo la Fontana Tancredi: lo afferma la sezione di Brindisi di Italia Nostra. "I controlli effettuati dal comando della Polizia Municipale sulla regolarità delle autorizzazioni e il successivo comunicato, diramato il 19 ottobre, non aggiungono niente di nuovo a quanto già conosciuto, trattandosi di atti amministrativi da tempo resi pubblici".

"Sappiamo bene che è stato rilasciato 'regolare' permesso di costruzione, avendo partecipato come parte in causa ai vari gradi di giudizio. Ma tutto ciò - prosegue la nota di Italia Nostra - non impedirà che le fondazioni dell’edificio gravino sulle murature della Fontana Tancredi e che questa avrà la funzione di muro di contenimento del terrazzamento sovrastante sul quale è in corso la costruzione".

"Da tutto ciò derivano la pericolosità statica e i danni strutturali conseguenti. Il sindaco Consales e il consigliere D’Attis, che ricordiamo era vicesindaco nel 2010 quando venne rilasciato il permesso di costruire, dovrebbero riflettere su questo e non soltanto sul mancato reportage di Alberto Angela", raccomanda l'associazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia Nostra: "Il controllo degli atti non mette in salvo la Fontana di Tancredi"

BrindisiReport è in caricamento