menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Kalashnikov, munizioni e giubbotto antiproiettile in cantina: arrestato

Si tratta di un 40 enne, è accusato di detenzione di munizionamento da guerra e di arma clandestina

BRINDISI - Nascondeva in cantina un Kalashnikov, munizioni e un giubbotto antiproiettile, arrestato 40 enne di Brindisi.  Si tratta di Francesco Stelluccio, già noto alle forze dell'ordine. È accusato di detenzione di munizionamento da guerra e di arma clandestina. L’arresto è stato operato dai carabinieri della Sezione radiomobile della compagnia di Brindisi, supportati e coadiuvati dallo Squadrone Eliportato Cacciatori “Puglia” e dal Nucleo Cinofili Carabinieri di Modugno nell'ambito di servizio specifico. Armi e cartucce erano in un minuscolo box, in un condominio del quartiere Sant'Elia.

Stelluccio Francesco classe 1980-2

Nel corso della perquisizione domiciliare nel box nella disponibilità del 40enne, sono stati trovati un fucile d’assalto mitragliatore Kalashnikov modello Zastava M70, calibro 7.62 mm, in buono stato d’uso con 2 caricatori e 75 munizioni del medesimo calibro; circa 50 proiettili di vario calibro; un caricatore per armi calibro 9; un giubbotto antiproiettile, senza matricola; un bilancino elettronico intriso di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”. Stelluccio non ha fornito spiegazioni circa quel ritrovamento, per lui si sono aperte le porte del carcere di via Appia a Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

E' Anna Lucia Matarrelli la nuova comandante della polizia locale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento