L'auto va a fuoco dopo cambio di batteria, automobilista ustionato

E rimasto ferito al volto, braccia e gambe ed è stato portato in ospedale da un’ambulanza del 118

ERCHIE – Si sono vissuti momenti di tensione nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 11 luglio, in via Vecchia Manduria a Erchie dove un 45enne è rimasto ustionato da un incendio divampato sulla sua auto subito dopo aver cambiato la batteria. L’uomo è rimasto ferito al volto, braccia e gambe ed è stato portato in ospedale da un’ambulanza del 118. L’incendio è stato spento dai vigili del fuoco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo aveva appena cambiato la batteria alla sua Fiat Uno: quando si è messo in auto ha visto scintille uscire dal vano motore, il tempo di aprire il cofano che l’auto è stata avvolta dalle fiamme. Il 45enne ha tentato di domare l’incendio restando ustionato. Sul posto i carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento