“L’ex sindaco Consales offeso su Facebook”: docente sotto processo

Citazione diretta a conclusione delle indagini partite dalla denuncia per diffamazione sporta nel 2015 dal giornalista nel periodo in cui era primo cittadino di Brindisi

BRINDISI – L’ex sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, sarebbe stata offeso su Facebook da una brindisina che adesso dovrà affrontare un processo per difendersi dall’accusa di diffamazione ai danni del giornalista, con riferimento a un post.

La donna, una insegnante del capoluogo, è stata citata direttamente a giudizio, saltando l’udienza preliminare, a conclusioni delle indagini partite dalla denuncia sporta dallo stesso Consales nel 2015, periodo in cui era sindaco del capoluogo. L’ex primo cittadino è stato indicato dal pm come parte lesa e sarà rappresentato in giudizio dall’avvocato interno di Palazzo di città, Francesco Trane.

In occasione della prima udienza dibattimentale, Consales potrà decidere se avanzare o meno una richiesta di risarcimento danno. L’imputata, difesa dall’avvocato Daniela D’Amuri, è accusata di aver “leso l’onore, il decoro e la reputazione di Consales”.

L’elemento posto a fondamento della condotta contestata alla donna è un “commento postato sulla bacheca pubblica del social network Facebook”. In questo spazio virtuale, solo come dimensione, ma reale quanto a dibattito e scontri politici e non, Consales è stato “apostrofato con frasi ingiuriose del tipo “saresti un povero disoccupato” e in “caso di dimissioni andresti a finire alla Caritas a chiedere la questua” e ancora “nessuno si preoccuperà più di te perché hai fatto piangere e non fai storia”.

La citazione a giudizio arriva dopo una richiesta di archiviazione a cui Consales, tramite il suo avvocato, si è opposto. Ora quel post e la condotta contestata dal pm saranno oggetto di confronto in Tribunale tra le parti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una domenica con la bomba: quasi tutta Brindisi evacuata

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Forti raffiche di vento: alberi sradicati, interventi in provincia

  • Nuova allerta arancione per lo scirocco nella giornata di mercoledì

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento