Cronaca Via Angelo Lanzellotti

L'intestataria muore e lui tenta di occupare l'alloggio: denunciato

E' stato denunciato dalla polizia municipale un giovane brindisino, il 21enne M.L., che aveva tentato di occupare abusivamente un alloggio popolare situato civico 8 di via Lanzellotti, la cui intestataria era morta tre giorni prima

BRINDISI – E’ stato denunciato dalla polizia municipale un giovane brindisino, il 21enne M.L., che aveva tentato di occupare abusivamente un alloggio popolare situato civico 8 di via Lanzellotti, nei pressi del tribunale, la cui intestataria era morta appena tre giorni prima. La denuncia è stata formalizzata nel tardo pomeriggio di ieri (16 maggio).

Il giovane la sera precedente aveva provato a fare irruzione all’interno dell’abitazione, dovendo desistere grazie al tempestivo intervento dei Via Lanzellotti-2vigili urbani al comando di Teodoro Nigro. Gli stessi quindi hanno sottoposto l’immobile a sequestro penale d’urgenza, apponendovi i sigilli. Non solo. Successivamente è stata murata anche la porta di ingresso dell’alloggio, per scongiurare definitivamente il pericolo di un nuovo tentativo di occupazione.

La casa quindi verrà assegnata dal comune all’avente diritto in base alla graduatoria stilata dal Settore casa. L’attuale quadro normativo comporta la perdita del diritto ad ottenere l’assegnazione di un alloggio di edilizia popolare per chi si rende responsabile del reato di occupazione abusiva.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'intestataria muore e lui tenta di occupare l'alloggio: denunciato

BrindisiReport è in caricamento