Cronaca

La Marina fa di Brindisi la terza base in Italia. E rilancia l'ex Arsenale

La Marina Militare punta molto su Brindisi, e lo conferma il nuovo assetto della forza navale italiana dopo l'ultima ristrutturazione del 12 settembre 2014, che assegna alla nostra città la sede del comando del Terzo Gruppo Navale, facendone la terza base dopo La Spezia (Comgrupnav Uno) e Taranto (Comgrupnav Due)

BRINDISI – La Marina Militare punta molto su Brindisi, e lo conferma il nuovo assetto della forza navale italiana dopo l’ultima ristrutturazione del 12 settembre 2014, che assegna alla nostra città la sede del comando del Terzo Gruppo Navale, facendone la terza base dopo La Spezia (Comgrupnav Uno) e Taranto (Comgrupnav Due). Questo nuovo assetto, illustrato nel dettaglio a fine articolo, ha consentito anche di dare una nuova prospettiva al personale civile specializzato dell’ex Arsenale, che ora confluisce alle dipendenze della Stazione navale marittima (Maristanav Brindisi), che ha funzione di assistenza logistica alle navi che utilizzeranno la base.

Situazione salutata con sollievo dalle organizzazioni sindacali, come ricorda oggi in un comunicato Luigi Verardi, segretario territoriale della Funzione Pubblica Cisl. “Le organizzazioni sindacali e le rappresentanze sindacali unitarie in data 10 dicembre 2014 sottoscrivono il piano di reimpiego del personale civile dell’ex  l’Arsenale di Brindisi che si riconfigura, a far data dall’ 1 gennaio 2015, nella neo costituita Maristanav Brindisi”, dice Verardi. “Un nuovo ente, quello della Maristanav Brindisi, che grazie anche alla acquisita autonomia amministrativa potrà certamente fungere da volano per lo sviluppo socio economico di questo territorio la cui vocazione dichiarata è quella della portualità. Avevamo visto giusto”.

“Anni di lotta, di manifestazioni, di sit-in di protesta, di incontri con i vertici della marina Militare. Ma oggi una battaglia vinta, vinta in perfetta solitudine dai lavoratori della base navale di Brindisi che ci hanno sempre creduto e che insieme alle Rsu ed ai sindacati Fp Cgil, Cisl Fp E Uilpa, non si sono mai arresi per tutelare con ogni mezzo, anche per il futuro delle nostre generazioni, un’importante pezzo di economia di questo territorio”, ricorda il segretario territoriale della Cisl Fp Brindisi-Taranto.

Verardi attribuisce questo esito positivo anche allo stato maggiore della Marina, alla disponibilità al dialogo con i sindacati, tanto che alla fine “quella che sembrava essere una base destinata alla definitiva chiusura diventa una importante sfida per la Marina Militare e noi auspichiamo per il territorio tutto. La Stazione Navale della Marina Militare di Brindisi rilancia, con l’apertura della scuola allievi operai per favorire il turn-over e con le proprie strutture, il bacino galleggiante da 800 tonnellate, il pontone semovente e le proprie professionalità a disposizione, anche l’industria privata, apre scenari d’investimento e sviluppo del tutto nuovi per Brindisi”.

L'area della base Marina e dell'ArsenaleAdesso, conclude Verardi, anche Confindustria, Cna e le altre organizzazioni delle imprese facciano la loro parte per cogliere le potenzialità della nuova situazione determinata dall’ultima ristrutturazione della Marina Militare. Questa la situazione a Brindisi, dal 12 settembre 2014. Il Comgrupnav Tre, il Comando del Terzo Gruppo navale di base a Brindisi ha alle sue dipendenze le navi da sbarco San Marco, San Giorgio e San Giusto e la portaelicotteri anfibia Giuseppe Garibaldi.

Inizialmente, dopo la ristrutturazione della forza armata del 2013, queste unità erano inquadrate stabilmente nel Comgrupnavit, con la capacità di assolvere funzioni e compiti di Comando di un Gruppo navale e di Comando di una forza anfibia nazionale e multinazionale. Le unità del Terzo Gruppo Navale fanno parte della componente navale della Marina Militare nella Forza di proiezione dal mare, insieme alla brigata marina "San Marco" e all'Aviazione Navale che costituisce la componente aerea della grande unità militare anfibia interforze.

Maristanav Brindisi: la stazione navale marittima di Brindisi, dall'aprile 2014 e alle dipendenze del Comgrupnav Tre. Maristanav Brindisi svolge attività di supporto alle unità che vengono ormeggiate nel porto di Brindisi e in particolare del Terzo Gruppo Navale, svolgendo le funzioni che precedentemente venivano attribuite al Comando Marina di Brindisi.

Comar/Maribase Brindisi, il comando Marina di Brindisi era fino al 31 dicembre 2012 alle dipendenze del Dipartimento militare marittimo di Taranto. Dallì1 gennaio 2013 il Comando Marittimo di Brindisi è transitato alle dipendenze del Comando forza da sbarco, per essere poi soppresso a partire dal 31 dicembre 2013 e le relative funzioni attribuite in un primo momento alla Brigata marina "San Marco" e poi a Maristanav Brindisi, comando neo-costituito a seguito della soppressione del Comar/Maribase Brindisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Marina fa di Brindisi la terza base in Italia. E rilancia l'ex Arsenale

BrindisiReport è in caricamento