rotate-mobile
Cronaca Ostuni

Scarichi cantiere AqP: baia del Pilone, un mare di acqua fangosa

Le pompe idrovore immettono in mare il limo estratto dalla falda nel sito dove si vuole realizzare la nuova vasca liquami

PILONE (Ostuni) - Ecco come si presenta stamani la piccola baia sul versante sud-est della Torre S.Leonardo, al Pilone di Ostuni: una distesa di acqua oscurata dallo scarico fangoso del cantiere dell'Acquedotto Pugliese dove si sta realizzando, a ridosso della spiaggia e delle abitazioni, una vasca di raccolta dei liquami fognari del villaggio. Una immagine di forte impatto che deve fare riflettere chi ha deciso di realizzare l'opera - utile e necessaria - nel posto sbagliato, sostiene il comitato di difesa nato per ottenere una diversa ubicazione della vasca.

Video: lo scarico del cantiere Aqp

La ripresa dei lavori

In quel punto lo scavo per semi-interrare la vasca ha incontrato la falda costiera, ed è cominciata la lotta per vuotare dall'acqua il perimetro dove dovrà essere collocata la struttura, a colpi di pompe idrovore che scaricano tutto in mare (su autorizzazione della Provincia, sottolineano dal comitato). Per constatare la situazione, si è recata sul posto nella tarda mattinata una pattuglia della Polizia locale di Ostuni. 

Il sequestro della Guardia Costiera

Vasca Pilone, intervento guardia costiera-2

Intervenuta poi nuovamente, assieme a tecnici dell'Arpa per i prelievi di campioni, la Guardia Costiera di Brindisi (foto in alto), che venerdì scorso aveva sequestrato un pezzo di suolo demaniale di 55 metri quadrati su cui l'impresa appaltatrice aveva accumulato i manufatti in cemento necessarti per la realizzazione dell'opera, senza autorizzazione e senza sottoporre questo intervento a Valutazione di incidenza ambientale, dato che il tutto ricade in un Sito di interresse comunitario, e nel perimetro del parco regionale delle Dune costiere.

La baia di Torre S.Leonardo al Pilone invasa dalla fanghiglia del cantiere AqP-2

Ma il resto del cantiere è tornato in funzione lunedì, con l'impatto che BrindisiReport aveva documentato ieri e che torna a documentare oggi. Cresce la preoccupazione e il malessere dei residenti e e dei proprietari di abitazioni estive del Pilone, che avevano sottoposto alle amministrazioni interessate un progetto alternativo per l'ubicazione della vasca, tuttavia Acquedotto Pugliese, che in origine aveva individuato un altro sito, ha deciso di costruire l'opera nel punto che costituisce il brand turistico del Pilone: la piazzetta della torre, a poche decine di metri dal mare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarichi cantiere AqP: baia del Pilone, un mare di acqua fangosa

BrindisiReport è in caricamento