menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le foto sono di Salvatore Barbarossa

Le foto sono di Salvatore Barbarossa

L'arrivo della Msc Musica: "A Brindisi 100mila crocieristi durante la stagione estiva"

Il contry manager della Msc ha accolto le autorità locali a bordo della nave, dove si è svolta una cerimonia di benvenuto. Numerosi passeggeri si sono riversati in città. Altri sono andati ad Ostuni, Lecce ed Alberobello. La nave tornerà ogni lunedì

BRINDISI – “In tutta la stagione estiva i crocieristi portati a Brindisi da Msc Crociere saranno circa 100mila, generando una ricaduta economica di sicuro impatto per il territorio. Ogni lunedì la città sarà visitabile da più di 3mila turisti”. A sciorinare questi numeri è stato il country manager della Msc Crociere, Leonardo Massa, nel corso di una cerimonia svoltasi stamani a bordo della Msc Musica, che con l’ormeggio odierno ha inaugurato la stagione crocieristica 2017 a Brindisi.

IL VIDEOSERVIZIO

La nave, in grado di ospitare 3mila 200 passeggeri e con una stazza lorda di 92mila 409 tonnellate, ha varcato intorno alle ore 13,30 Canale Pigonati, accolta dai rimorchiatori e dalle moto d’acqua della Polizia di Stato, sotto gli sguardi di centinaia di brindisini. Il lungomare Regina Margherita era già gremito di persone richiamate dalle celebrazioni del 165esimo anniversario della Poilizia di Stato, andate in scena ai piedi della scalinata Virgilio.

La Msc ha attraccato nel Seno di Levante, alla ex banchina carbonifera. Numerosi passeggeri, appena scesi dalla nave, sono stati prelevati dai tour operator per delle escursioni a Ostuni, Lecce ed Alberobello. Ma non sono pochi i turisti, quasi tutti stranieri, che hanno trascorso il pomeriggio fra le vie del capoluogo, con un itinerario che include la chiesa di San Giovanni al Sepolcro, l’area archeologica di San Pietro degli Schiavoni e il Teatro Verdi. Il trenino elettrico, visto anche in occasione delle precedenti stagioni crocieristiche, era lì ad attenderli, insieme ad alcuni stand con prodotti tipici locali allestiti lungo viale Regina Margherita. Per quanto concerne le attività commerciali del centro storico, non tutte erano aperte.

Al flusso di passeggeri che lasciavano la nave si contrapponeva quello di visitatori, fra cui giornalisti e massimi rappresentanti delle istituzioni (civili e militari) locali, che facevano il percorso inverso. La security non ha fatto sconti a nessuno. Anche i numerosi poliziotti in divisa sono stati sottoposti ai controlli di rito dagli addetti alla sicurezza, con tanto di metal detector. Nella sala ricevimenti al settimo piano si è svolta la cerimonia di benvenuto agli ospiti, presieduta dal comandante della nave, Vincenzo Bono, e dal manager Leonardo Massa.

“Questa – dichiara Massa – è una grande opportunità per far conoscere ai nostri crocieristi le bellezze turistiche e culturali di questa città La premiazione dei soprintendenti di polizia Raffaele Giannone e Giuseppe Sava-2con l’obiettivo di farli tornare in futuro per una nuova vacanza più lunga, utilizzando quindi le crociere come volano per il turismo locale”. Massa ha inoltre rimarcato come il porto di Brindisi sia uno dei pochi scali che è sia di transito che di imbarco. Sono decine, infatti, i passeggeri che stamani si sono imbarcati, dopo essere transitati dal terminal crocieristico allestito nel seno di Levante.

La premiazione del poliziotto Lorenzo Salerno-2La “Musica” pullulava di poliziotti in uniforme. A bordo della nave si è svolta infatti una sorta di appendice della festa della polizia, con dei riconoscimenti conferiti a due soprintendenti andati da poco in pensione, Raffaele Giannone e Giuseppe Sava, e un assistente capo tuttora in servizio, Lorenzo Salerno, premiato per il suo “amore nei confronti della polizia”. In precedenza c’era stato lo scambio dei crest fra il country manager di Msc e le autorità locali, fra cui il prefetto, i sindaci di Ostuni e Brindisi, il presidente della Provincia, i comandanti di carabinieri, guardia della finanza, Brigata Marina San Marco e vigili del fuoco, i rappresentanti dei piloti e degli ormeggiatori e altri ancora.

La Msc farà scalo a Brindisi ogni lunedì, fino al 30 ottobre, dalle 13,30 alle 19,30. Una volta partita da Brindisi, la nave accompagnerà i viaggiatori a Katakolon, località costiera greca sulla baia di Agios Andreas. Mercoledì si giungerà a Santorini, una delle mete turistiche estive più apprezzate del Mediterraneo. Il giorno successivo Msc Musica arriverà ad Atene. L’ultima tappa greca sarà Corfù. Lasciata Corfù si partirà alla volta di Kotor, dove sarà possibile visitare la città medievale di Cattaro. Prima di rientrare a Brindisi la nave farà un’ultima tappa a Venezia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento