rotate-mobile
Cronaca

Cinque Vele ancora alla Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari

Il litorale di Polignano, Monopoli, Fasano, Ostuni e Carovigno riconquista il riconoscimento di Legambiente e Touring Club Italiano

La costa del Nord Brindisino in prosecuzione con quella del Sud Barese riconquista quest'anno le Cinque Vele assegnate da Legambiente e Touring Club Italiano, e quindi annoverate nella Guida Blu 2018. Ventitré in tutto le località premiate quest’anno, considerate in assoluto le migliori d’Italia, diciassette comprensori marini e sei di lago. La bandiera “gialla” delle 5 vele rappresenta il massimo riconoscimento per la qualità delle località non solo balneari, ma anche lacustri, infatti. Tra i comprensori marini d’eccellenza, quello della Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari, che comprende Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni e Carovigno.

I comprensori turistici raccolti nella guida che racconta “il mare più bello”, sono stati individuati sulla base dei dati raccolti da Legambiente: uso del suolo, degrado del paesaggio e biodiversità, attività turistiche; stato delle aree costiere; mobilità; energia; acqua e depurazione; rifiuti; iniziative per la sostenibilità; sicurezza alimentare e produzioni tipiche; mare, spiagge ed entroterra, struttura sociale e sanitaria.

«Un riconoscimento – ha dichiarato il sindaco di Ostuni, Gianfranco Coppola, a margine della cerimonia barese – che premia il lavoro sinergico di un territorio unico al mondo: la Piana degli ulivi secolari e millenari che va da Carovigno a Polignano a Mare, ed ha per baricentro Ostuni. Non si programma il futuro da soli, ma valorizzando e tutelando assieme un territorio omogeneo. Le Cinque vele di Legambiente assieme alla Bandiera Blu della Fee e alla Bandiera Verde per le spiagge a misura di bambino, completano la specialità del nostro territorio, apprezzato in tutto il mondo".

le 5 vele - massimo lanzilotti-2

La Puglia anche quest’anno si conferma terza dopo Sardegna e Sicilia. Le 5 vele sventolano in due comprensori turistici pugliesi: Anche Alto Salento Adriatico, in cui ricadono i Comuni di Otranto e Melendugno, oltre che la Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari. “Un riconoscimento importante a livello di comprensorio territoriale che ci fa capire quanto sia determinante fare rete tra Comuni limitrofi e città accomunate da contesti geografici, culturali, ambientali simili -dice il neo sindaco di Carovigno, Massimo Lanzilotti -. Solo a livello di distretto è possibile promuovere un territorio nella sua interezza agli occhi del fruitore". 

Per il neosindaco è stata la prima occasione di incontro con i colleghi delle altre città: “Il tradizionale motto l’unione fa la forza vale sempre e proprio per questo ho voluto partecipare di persona, per conoscere i colleghi dei Comuni premiati e porre le basi delle prossime collaborazioni”, ha ribadito Lanzilotti.

I criteri di scelta per l’assegnazione delle vele – da una a cinque, assegnate in base ai dati raccolti da Legambiente e da Goletta Verde relativi alla qualità ambientale e ai servizi ricettivi – sono principalmente: la qualità delle acque; la sostenibilità delle attività turistiche, giudicata anche in base all’utilizzo di energie rinnovabili; la raccolta differenziata e il rispetto del consumo di suolo; la presenza di spiagge libere; la valorizzazione di tradizioni storiche ed enogastronomiche.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque Vele ancora alla Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari

BrindisiReport è in caricamento