Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Rimozione percolato dalla discarica di Autigno: "Lavori a partire da lunedì"

La diffida al Comune di Brindisi a provvedere sarebbe scaduta il 23 settembre. Dieci erano i giorni di tempo concessi dal pm Valeria Farina Valaori all'amministrazione civica del capoluogo per la rimozione del percolato dalla discarica di rifiuti solidi urbani di Autigno, sotto sequestro da mesi dopo che Arpa Puglia aveva accertato infiltrazioni nella falda

BRINDISI - La diffida al Comune di Brindisi a provvedere sarebbe scaduta il 23 settembre. Dieci erano i giorni di tempo concessi dal pm Valeria Farina Valaori all'amministrazione civica del capoluogo per la rimozione del percolato dalla discarica di rifiuti solidi urbani di Autigno, sotto sequestro da mesi dopo che Arpa Puglia aveva accertato infiltrazioni nella falda. Dopo tanta attesa, la procura era passata al pressing per smuovere un immobilismo che mal si conciliava con l'urgenza dovuta ai livelli di inquinamento appurati, e il risultato c'è stato. Prima il Comune aveva fatto sapere che avrebbe fatto in modo che gli interventi cominciassero lunedì 21, oggi ha dato comunicazione che la gara è stata espletata e che dal 21 effettivamente cominceranno gli emungimenti di percolato, la caratterizzazione e lo smaltimento in discarica autorizzata.

Quanto costerà, l'amministrazione non lo fa sapere nella nota, ma la somma stanziata ammonta a 200mila euro. Ma il conto alla fine dovrebbe pagarlo chi ha causato il problema. I lavori infatti saranno eseguiti in danno di Nubile Srl, il gestore dell'impianto, che sostiene però di non avere alcuna responsabilità. Lo stabiliranno le indagini, avviate con il sequestro affidato ai carabinieri del Noe di Lecce. Intanto via ai lavori: "Così come annunciato, stamane è stata espletata la procedura di gara per l’individuazione della ditta che dovrà prelevare, trasportare e smaltire il percolato presente nella discarica comunale di contrada Autigno. Si tratta dell’azienda Ecolservizi Srl che, a partire da lunedì 21 settembre, inizierà l’attività di emungimento previa la preliminare caratterizzazione del rifiuto da conferire presso gli impianti autorizzati. Della tempistica di tale procedura saranno tempestivamente informati i carabinieri del Noe, oltre all’Autorità giudiziaria competente", si afferma in un comunicato dell'amministrazione comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimozione percolato dalla discarica di Autigno: "Lavori a partire da lunedì"

BrindisiReport è in caricamento