La droga era nella vaschetta del water, cognati in manette

FRANCAVILLA FONTANA - Di sabato lo spaccio di droga raggiunge il picco, ma anche i servizi di repressione vengono intensificati. E l'altro ieri i carabinieri hanno eseguito due arresti per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio a Francavilla Fontana, dove sono stati arrestati due cognati.

Il nascondiglio della cocaina

FRANCAVILLA FONTANA - Di sabato lo spaccio di droga raggiunge il picco, ma anche i servizi di repressione vengono intensificati. E l'altro ieri i carabinieri hanno eseguito due arresti per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio a Francavilla Fontana, dove sono stati arrestati due cognati. Il servizio è stato condotto dai militari della stazione locale, che si sono presentati a casa del sorvegliato speciale -con obbligo di dimora- Cosimo Pentassuglia, di 28 anni. Con l'aiuto dei cani antidroga, i carabinieri sono riusciti a recuperare dalla vaschetta del water 5 dosi di cocaina. Un quantitativo suffieicnte per dichiarare in arresto sia Pentassuglia che il cognato Vincenzo Caniglia di 26 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento