Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

La festa della Polizia a Brindisi: consegnati tredici encomi solenni

Sono state all'insegna della sobrietà e della semplicità le celebrazioni svoltesi stamani nella questura di Brindisi, in occasione del 163esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato. Quella di oggi è stata una manifestazione intima

BRINDISI – Sono state all’insegna della sobrietà e della semplicità le celebrazioni svoltesi stamani nella questura di Brindisi, in occasione del 163esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato.

Quella di oggi è stata una manifestazione intima, che ha visto la  presenza, oltre al personale della Polizia di Stato e ai rappresentanti  delle sezioni  Anps (Associazione nazionale polizia di Stato).,  di un ristretto numero di Autorità e di invitati.

La cerimonia è stata preceduta, come di consueto, dalla deposizione di una corona di alloro al Monumento ai caduti della Polizia di Stato sito all’interno della Questura,  e resi gli onori alla loro memoria. 

La celebrazione del 163esimo anniversario è proseguita con la tradizionale  lettura dei messaggi indirizzati al capo della Polizia pervenuti dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella,  dal ministro dell’Interno Angelino Alfano e di quello del capo della Polizia indirizzato  agli appartenenti della Polizia di Stato e, a seguire,  il saluto del questore.

 La cerimonia si è conclusa  con la consegna delle ricompense e riconoscimenti  per merito al personale della Polizia di Stato. Quest’anno la questura di Brindisi ha ricevuto otto promozioni per merito straordinario, 13 encomio solenne, 18 encomi  e 12 lodi.

 Al termine della stessa  è stato dedicato un momento al personale andato  in quiescenza nel  2015 con la consegna dei fogli di congedo.

Il discorso del questore

Il particolare momento congiunturale che stiamo attraversando -oramai da tempo, è stato pienamente recepito anche dal nostro Dipartimento della Pubblica Sicurezza che ha diramato un’apposita circolare circa le linee guida di svolgimento della nostra festa suggerendo di far svolgere le cerimonie celebrative -anche quest’anno- all’interno delle strutture dell’amministrazione con la massima sobrietà e limitatamente alla presenza delle autorita’ istituzionali locali,che ringrazio vivamente per la loro partecipazione,ed alle rappresentanze del personale dipendente.

Nonostante la sobrietà e la semplicità della manifestazione,che anche per il 2015 è stata definita appunto “esserci sempre”, continueremo a sottolineare l’impegno profuso dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato alla ricerca della giustizia e della legalità.

Permettetemi- adesso -innanzitutto di rivolgere un commosso ricordo ai nostri caduti che hanno sacrificato la vita nell’assolvimento del dovere. Un pensiero riconoscente ai feriti e a tutti gli invalidi del servizio, che con le loro sofferenze testimoniano il contributo che tutte le forze dell’ordine pagano per la salvaguardia della sicurezza dei cittadini.

Un pensiero devoto e grato va agli appartenenti all’Associazione Nazionale della Polizia di Stato per quello che, in un ponte ideale tra passato e presente, ancora rappresentano come riferimento costante ed esempio per il nostro operare.

Ringrazio tutte le rappresentanze sindacali del personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno, per la feconda azione propositiva che contribuisce ad orientare l’attività di gestione in linea con le aspettative del personale e con l’interesse generale del servizio.

Un sentito grazie al personale dell’Amministrazione Civile dell’Interno che con encomiabile operosità garantisce il necessario supporto alla nostra attività nei vari settori.

Infine un saluto ed un ringraziamento particolare rivolgo al meraviglioso personale della Polizia di Stato in servizio attivo per aver saputo, anche per il decorso anno e l’inizio di questo 2015, con spirito di dedizione e sacrificio e, soprattutto, con professionalità, dare risposte valide alle esigenze di sicurezza provenienti dai cittadini e dal territorio.

A tale riguardo ringrazio tutti i Sig.ri Funzionari ad iniziare dal vice questore vicario per la collaborazione e la coesione tra loro che è risultata fondamentale e d’indirizzo per il buon andamento delle attività istituzionali,il personale dell’Ufficio di Gabinetto per aver contribuito al buon andamento generale ed alla organizzazione dell’intera attività istituzionale della Questura, la divisione di polizia Anticrimine in particolare in termini di applicazione delle misure di prevenzione e gli operatori del Posto Fisso di Polizia presso l’Ospedale.

Elogio anche l’impegno del personale della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale -che ha coniugato l’importante servizio del rilascio dei passaporti e dei porti d’arma- con i controlli amministrativi.

Per quanto riguarda la tutela dell’O.P., ma non solo, è stata preziosa e costante l’azione di prevenzione generale da parte della DIGOS che è sempre riuscita a raccogliere elementi conoscitivi che hanno permesso di prevenire eventuali turbative all’ordine ed alla sicurezza pubblica. In merito rinnovo i miei auguri al loro Dirigente dott. Zingaro che è stato promosso recentemente primo dirigente della polizia di stato.

E’ stata,altresì, proficua l’attività di indagine svolta con alta professionalità dal personale della Squadra Mobile che è riuscita a concludere importanti operazioni. Per questo li ringrazio tutti e sono certo che avremo ulteriori ed ancora migliori risultati e lodo a tal proposito anche l’importante opera degli addetti alle Sezioni di P.G. della Procura di Brindisi che riescono anche a creare efficaci momenti di raccordo e collaborazione con i servizi di P.G. della Polizia di Stato.

Preziosa è stata l’opera della Polizia Scientifica, la quale ha conseguito importantissimi risultati sia nella individuazione di autori di reato, sia in termini di accertamenti e sopralluoghi ed identificazione degli stranieri.

Per quanto riguarda la prevenzione ed il controllo del territorio, silenzioso seppure efficacissimo è stato l’apporto dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico nelle sue diverse articolazioni che ha portato in questi mesi frutti inaspettati con notevoli arresti e denunzie a piede libero.

In particolare efficace è stato il coordinamento del C.O.T. (sala operativa) la funzione di coordinamento degli ispettori preposti, e soprattutto la costante opera di vigilanza del territorio da parte della sezione Volanti, che ha permesso di prevenire e contrastare in flagranza numerosi fatti delittuosi.

Importante ai fini della strategia complessiva della gestione, è stato l’apporto dell’ufficio Tecnico Logistico e L’Ufficio Personale nelle sue varie articolazioni che ha svolto un proficuo lavoro dando un maggiore impulso all’attività di aggiornamento professionale e culturale .

L’impegno e la dedizione del personale dell’Ufficio Immigrazione -che giornalmente riesce a svolgere un eccellente lavoro in una situazione logistica critica e purtroppo con scarsità di risorse umane in un panorama di endemica estemporaneità per le note situazioni che affliggono soprattutto la nostra nazione-è stata a dir poco encomiabile.

Vorrei richiamare anche il lavoro-talvolta non pienamente apprezzato-dell’Ufficio Sanitario anche per la sua vicinanza a tutto il personale della Polizia di Stato e rivolgere un sentito grazie a tutti gli operatori che svolgono un prezioso lavoro di sostegno e supporto agli uffici operativi e cioè centralino e Upgaip nonché a tutti gli appartenenti all’Ufficio Amministrativo contabile e non vorrei dimenticarne altri.

Lasciatemi rivolgere ancora un personale compiacimento a tutto il personale dei Commssariati distaccati di P.S. di Ostuni e Mesagne che, anche grazie al prezioso coordinamento dei rispettivi dirigenti tra le tante difficoltà per l’oramai endemica carenza di personale svolgono una costante opera di controllo di un importante parte del nostro territorio.

Sono certo che gli eccellenti risultati investigativi conseguiti anche nel corso degli ultimi periodi, sono scaturiti dal perseverante lavoro e dalla costante affezione ad una professione che è soprattutto ricerca della giustizia e della legalità, di voi donne e uomini della Polizia di Stato appartenenti a tutti gli Uffici di Polizia della Provincia, di ogni grado e qualifica, a cui sono lieto di rivolgere il mio più sincero ringraziamento per l’impegno quotidianamente dimostrato.

Da ultimo ma non per ultimo vorrei ringraziare tutte le specialità della Polizia di Stato della Provincia ad iniziare dalla Polizia Stradale e ferroviaria, alla Polizia di frontiera,(il cui Dirigente dott. De Paolis -anch’egli- è stato promosso ieri l’altro primo dirigente e per questo rivolgo anche a lui i miei più sinceri auguri), alla Squadra Nautica ed alla polizia postale,che con il loro costante continuo contributo operativo nei settori di loro specifica competenza hanno dato lustro alla nostra grande famiglia della Polizia di Stato.

Le autorità presenti mi perdoneranno se mi sono dilungato negli apprezzamenti di tutto il personale della Polizia di Stato,ma credetemi non lo faccio per piaggeria né per mero compiacimento ma perché sono convinto che ogni responsabile dei vari gangli dell’apparato statuale debba,specialmente in questo particolare periodo di così dette turbolenze, valorizzare appieno l’operato dei propri collaboratori che-sebbene tutto- continuano a svolgere il proprio dovere con lealtà e grande spirito di sacrificio.

Peraltro- lo ripeto quasi sempre- un allenatore, senza la propria squadra non può fare nulla e la polizia di stato di brindisi è oggi la mia squadra.

Non starò quindi qui a tediarvi ulteriormente con la lettura, seppur significativa ma reputo sterile e asettica in questo contesto, dei risultati conseguiti nel decorso anno dalla polizia di stato,che formano peraltro oggetto di un scheda che forniremo in particolare agli organi di informazione,ma permettetemi di concludere con una breve riflessione.

L’assetto organizzativo e funzionale delle Forze di Polizia è sempre più modellato oggi più che mai-anche per la più volte ripetuta carenza di risorse umane e finanziarie- su una logica di coordinamento, per evitare e per migliorare qualitativamente l’attività di controllo del territorio,la tutela dell’ordine pubblico ed il contrasto alla criminalità organizzata e diffusa..

Di questo risultato -consentitemi di dirlo- va dato ampio riconoscimento alla sapiente attività di indirizzo e sprone alla coesione del Signor Prefetto di Brindisi dott. Nicola Prete nonchè alla piena disponibilità dei Comandanti Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza e delle altre forze di polizia e dei militari presenti sul territorio provinciale nonchè di tutti gli altri soggetti Istituzionali che -di volta in volta -vengono interessati per la risoluzione delle varie problematiche.

Permettetemi infine di rivolgere un deferente ma affettuoso saluto ai responsabili dell’Autorità Giudiziaria ed in particolare alle Procure della Repubblica (circondariale e distrettuale)con in testa i signori Procuratori Capo per la meritoria opera di coordinamento della polizia giudiziaria nelle sue varie articolazioni delle forze di polizia e per i lusinghieri risultati conseguiti nonché per la loro grande disponibilità,passione nel lavoro e per l’alto senso del dovere e dello stato. Grazie veramente.

Concludo nel confermare che gli operatori della Polizia di Stato - ma ne sono certo tutti gli appartenenti alle forze dell’ordine -continueranno a fare la loro parte, con la determinazione e il convincimento di chi crede fermamente nel proprio ruolo e che si sente costantemente al servizio della collettività.

Vi rinnovo,pertanto,il mio caloroso saluto e il più sentito grazie per la vostra partecipazione.

DATI STATISTICI DAL  01.05.2014 AL 30.04.2015

Attività di contrasto:

PERSONE ARRESTATE

165

PERSONE INDAGATE A P.L.

488

PERSONE INDAGATE PER ASSOCIAZIONE  DI STAMPO MAFIOSO

1

ARMI SEQUESTRATE

41

MUNIZIONAMENTO   (Kg)

581

GIOCHI PIRICI                   (kg.)

16

REATI SESSUALI

3

REATI RELATIVI AGLI STUPEFACENTI

19

DROGA SEQUESTRATA  :                                            (Grammi) 

1930,67

                                                               COCAINA           (Gr. 353,43)

                                                               MARIJUANA      (Gr. 712,81)

                                                               HASHISH             (Gr. 901,62)

                                                               EROINA               (Gr. 420,70)

CHIAMATE AL 113

7521

INTERVENTI DELLE VOLANTI

4518

PERSONE IDENTIFICATE

35308

AUTOVETTURE CONTROLLATE

12106

INFRAZIONI CON TESTATE

358

PATENTI RITIRATE

38

CARTE DI CIRCOLAZIONE RITIRATE

26

VEICOLI SEQUESTRATI

59

INTERVENTI PER INCIDENTI STRADALI

52

Attività di prevenzione:

AVVISI ORALI

76

RIMPATRI CON FOGLIO VIA OBBLIGATORIO

141

PROPOSTE SORVEGLIANZA SPECIALE DELLA P.S. ANTIMAFIA

3

DIVIETI DI ACCESSO AGLI IMPIANTI SPORTIVI

20

CONTROLLI  A PERSONE SOTTOPOSTE A PROVVEDIMENTI RESTRITTIVI

9092

AMMONIMENTO ORALE PER IL REATO DI ATTI PERSECUTORI

6

         

 Misure di prevenzione:

SOGGETTI PROPOSTI

5

Divisione Polizia Amministrativa

PASSAPORTI RILASCIATI

3862

PORTI DI FUCILE RILASCIATI E RINNOVATI

1987

PORTI DI FUCILE DENEGATI E REVOCATI

100

CONTROLLI AMMINISTRATIVI EFFETTUATI

243

ILLECITI AMMINISTRATIVI RILEVATI

17

PERSONE DENUNCIATE

21

CERTIFICATI D’IDENTITA’ PER MINORI CONVALIDATI PER ESPATRIO

63

Ufficio Immigrazione

PERMESSI DI SOGGIORNO RILASCIATI E RINNOVATI

2730

DECRETI DI REVOCA O DI RIFIUTO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO

8

NULLA OSTA PER VISTI DI INGRESSO AL LAVORO

187

STRANIERI  RINTRACCIATI

468

STRANIERI RESPINTI ED ESPULSI

124

RICHIEDENTI ASILO POLITICO

730

STRANIERI ACCOLTI C/O IL CDA DI RESTINCO

1285

STRANIERI RIMPATRIATI

3

PERSONE DENUNCIATE

250

PERSONE ARRESTATE

1

STRANIERI ACCOLTI PRESSO STRUTTURE ALTERNATIVE Al CARA DI RESTINCO

1223

STRANIERI TRASFERITI DA ALTRE PROVINCE

1315

STRANIERI SXBARCATI A BRINDISI

2717

Polizia di Frontiera

PERSONE ARRESTATE

45

PERSONE DENUNCIATE A PIEDE LIBERO

96

VEICOLI SEQUESTRATI

27

T.L.E. SEQUESTRATI                   (kg.)

 48,600

SOSTANZA STUPEFACENTE SEQUESTRATA   :                          Cocaina (Gr)

                                                                                                                    Hashish (Gr)

2,25

23

ARMI SEQUESTRATE                                                                          Pistole

2

RESPINGIMENTI

785

RIAMMISSIONI ATTIVE

96

Polizia Stradale

PERSONE CONTROLLATE CON APPARECCHIATURE ETILOMETRO

6439

INFRAZIONI CONTESTATE

5016

PATENTI RITIRATE

208

CARTE DI CIRCOLAZIONE RITIRATE

64

INTERVENTI PER INCIDENTI STRADALI

190

PERSONE DENUNCIATE A P.L.

57

VEICOLI SEQUESTRATI

212

Polizia Postale

PERSONE ARRESTATE

PERSONE DENUNCIATE

48

PERQUISIZIONI EFFETTUATE

4

DENUNCE DI REATO RICEVUTE

225

MATERIALE INFORMATICO SEQUESTRATO:   (6.232 GB)

173

Polizia Ferroviaria 

PERSONE ARRESTATE

2

PERSONE DENUNCIATE

14

PERSONE IDENTIFICATE

14352

STRANIERI RINTRACCIATI

1

MINORI RINTRACCIATI

5

INFRAZIONI AL REGOLAMENTO POLFER

12

VEICOLI CONTROLLATI

27

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La festa della Polizia a Brindisi: consegnati tredici encomi solenni

BrindisiReport è in caricamento