menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I finanzieri trovano 300 chili di marijuana a San Pietro: due arresti

Trecento chili di marijuana sono stati sequestrati nella notte tra ieri e oggi giovedì 10 novembre a San Pietro Vernotico, due persone sono finite in manette

SAN PIETRO VERNOTICO – Trecento chili di marijuana sono stati sequestrati nella notte tra ieri e oggi giovedì 10 novembre a San Pietro Vernotico, due persone sono finite in manette. Si tratta di Luca Sabetta e Vezdhan Braimhaj, cittadino albanese. Secondo quanto si apprende la scoperta è stata fatta dai militari della Guardia di finanza di Brindisi durante una perquisizione in casa di Sabetta, callevatore di lumache che fino a questo momento non aveva mai avuto problemi con la giustizia: sono state trovate alcune decine di chili di marijuana.

Sabetta vive in Contrada Artisti, alla periferia sud del paese. La perquisizione è stata estesa al giardino dell'abitazione al cui interno c'era un camion parcheggiato dove dormiva il cittadino straniero finito poi in manette. I militari hanno notato la presenza di un doppiofondo che si apriva tramite un pulsante: dentro è stato trovato il resto della droga. 

I due, difesi dall’avvocato Francesco Cascione, sono stati trasferiti in carcere in attesa dell'interrogatorio di convalida. E' probabile che Vezdhan Braimhaj, albanese, fosse incaricato del trasporto della sostanza stupefacente, mentre Luca Sabetta gestisse un "magazzino" provvisorio per stoccare la marijuana prima dei successivi trasferimenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento