rotate-mobile
Cronaca Fasano

La mala perde pezzi: confiscati i “ricavi” delle bionde

FASANO - Beni per oltre 800.000 euro sono stati confiscati a due ex contrabbandieri fasanesi, in ossequio alla normativa antimafia ed a margine di specifiche indagini patrimoniali condotte dai militari della Compagnia della Guardia di finanza di Fasano.

FASANO - Beni per oltre 800.000 euro sono stati confiscati a due ex contrabbandieri fasanesi, in ossequio alla normativa antimafia ed a margine di specifiche indagini patrimoniali condotte dai militari della Compagnia della Guardia di finanza di Fasano.

L'operazione, portata a termine nella mattinata odierna, ha consentito alle fiamme gialle di eseguire a carico di un paio di pregiudicati del posto, a suo tempo arricchitisi attraverso i traffici illeciti legati al contrabbando internazionale di bionde, due distinti provvedimenti di confisca.

Nel mirino dei baschi verdi quello che viene ritenuto il frutto degli anni d'oro: ricavi maturati illecitamente nell'ambito delle fiorenti attività di contrabbando. Il conto presentato dalla giustizia? Per nulla trascurabile: due lussuose abitazioni site nel centro del paese, 4 autovetture di grossa cilindrata, due terreni agricoli e persino una quota societaria. Il tutto per un valore complessivo, appunto, di 800.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mala perde pezzi: confiscati i “ricavi” delle bionde

BrindisiReport è in caricamento