Cronaca

La mobile scova refurtiva in un box

BRINDISI - Questa mattina gli uomini della questura di Brindisi ha scoperto un garage, sito al civico 18 di via Sant'Angelo, pieno di macchine agricole, flessibili e di attrezzature da lavoro, tutte di provenienza furtiva.

Squadra mobile Brindisi

BRINDISI - Ladri scatenati, negli ultimi tempi ma va rilevato che anche i poliziotti non sono da meno. Ieri pomeriggio sono state arrestate due rom che cercavano di rubare negli appartamenti di quartiere Bozzano, e questa mattina gli uomini della questura di Brindisi ha scoperto un garage, sito al civico 18 di via Sant'Angelo, pieno di macchine agricole, flessibili e di attrezzature da lavoro, tutte di provenienza furtiva. Il proprietario, un 30enne del posto, R.T., già noto per precedenti specifici, è stato denunciato per ricettazione.

La scoperta è stata fatta dagli agenti della Squadra mobile di Brindisi, al comando del vice questore Alberto Somma, nell'ambito di un servizio finalizzato al contrasto dei reati predatori. La città, contrariamente a quanto si crede, è assediata da poliziotti. In divisa e in borghese. Ma molto importante per sconfiggere la criminalità, è la collaborazione di chi vede o sente qualcosa.

Il garage di via Sant'Angelo non sarebbe stato scoperto per caso. I poliziotti avevano notato movimenti anomali intorno a quella saracinesca di una delle strade piene di palazzine e attività commerciali e sempre frequentata da gente di tutte le età.

Questa mattina il blitz. All'interno c'erano due motozappe, alcuni flessibili e attrezzi da lavoro. Si ritiene rubati nel leccese ma saranno ulteriori accertamenti a stabilirlo. Il proprietario dell'immobile è stato denunciato. I controlli da parte delle forze dell'ordine continueranno anche nei prossimi giorni.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mobile scova refurtiva in un box

BrindisiReport è in caricamento