rotate-mobile
Cronaca Ostuni

La moglie gli nega i soldi. Lui la picchia, ferendola con un coltello

OSTUNI - Pretendeva che la moglie continuasse a mantenerlo, sovvenzionando persino i suoi quotidiani e numerosi cicchetti. Così, quando si è visto negare il denaro richiesto non ha esitato a minacciarla, sino a picchiarla, ferendola con un coltello. Sventurato protagonista di quella che sarebbe l’ennesima violenza dal medesimo consumata tra le mura domestiche, un cittadino romeno di 46 anni: Gabril Pitu, residente nella città bianca, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e tentata estorsione.

OSTUNI - Pretendeva che la moglie continuasse a mantenerlo, sovvenzionando persino i suoi quotidiani e numerosi cicchetti. Così, quando si è visto negare il denaro richiesto non ha esitato a minacciarla, sino a picchiarla, ferendola con un coltello. Sventurato protagonista di quella che sarebbe l'ennesima violenza dal medesimo consumata tra le mura domestiche, un cittadino romeno di 46 anni: Gabril Pitu, residente nella Città Bianca, accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e tentata estorsione.

Il fattaccio è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri all'interno di un piccolo appartamento in via Pietro Micca, nei pressi della villa comunale Ostuni. I carabinieri della stazione locale, intervenuti sul posto a seguito di una segnalazione pervenuta dai vicini (messi in allarme dalle urla provenienti dall'abitazione), lo hanno bloccato in casa, al culmine del suo fervore criminale.

L'uomo, in preda alla furia e ai fumi dell'alcol, a seguito del diniego opposto dalla moglie (rifiutatasi di cedere alle sue pressanti richieste di denaro per l'acquisto di ulteriori alcolici), l'avrebbe aggredita con un coltello da cucina, procurandole una ferita da taglio alla mano, proprio mentre la donna tentava di proteggersi il volto. Se non fosse riuscita ad opporre resistenza, il marito avrebbe rischiato di sfregiare la sfortunata badante (anche lei di origini romene).

Subito soccorsa dai militari, guidati dal maresciallo Domenico Barletta, la signora è stata di seguito curata presso il pronto soccorso dell'ospedale del luogo. I sanitari le hanno riscontrato ferite guaribili in una quindicina di giorni. L'uomo dopo le formalità rito è stato associato alla casa circondariale di Brindisi, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Non è la prima volta che Pitu si è reso autore di violenze e atteggiamenti vessatori nei confronti della moglie, talvolta manifestati anche sotto gli occhi della figlioletta, che ieri per fortuna non era in casa al momento della nuova aggressione. Già in passato, infatti, il romeno era stato denunciato per gli stessi reati.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La moglie gli nega i soldi. Lui la picchia, ferendola con un coltello

BrindisiReport è in caricamento