Cronaca

La polizia trova un furgoncino appena rubato grazie al sistema geosatellitare

Lo avevano nascosto in una villetta di contrada Mascava, all'insaputa del proprietario. Ma il sistema di localizzazione geosatellitare ha condotto i poliziotti sulle sue tracce. Così gli uomini della Sezione volanti hanno recuperato un furgone Daily che poche ore prima era stato rubato a una persona di San Vito dei Normanni

BRINDISI – Lo avevano nascosto in una villetta di contrada Mascava, all’insaputa del proprietario. Ma il sistema di localizzazione geosatellitare ha condotto i poliziotti sulle sue tracce. Così gli uomini della Sezione volanti hanno recuperato un furgone Daily che poche ore prima era stato rubato a una persona di San Vito dei Normanni.

La sala operativa della questura è stata contattata intorno alle ore 10 di ieri (23 marzo) dalla centrale allarmi geosatellitare. Un equipaggio si è recato nelle campagne al confine fra Brindisi e San Vito dei Normanni, imboccando una traversa della vecchia strada provinciale che collega Serranova a Mesagne.

Il furgone si trovava in effetti dietro al cancello di un’abitazione intestata a una persona di Bari. Una guardia giurata dell’istituto di vigilanza convenzionato con l’intestatario, l’Ivri, si è recata sul posto con le chiavi.

Ma queste non combaciavano con il nottolino, che probabilmente era stato sostituito qualche giorno prima, sempre all’insaputa del proprietario. Gli agenti sono dovuti ricorrere allora all’ausilio dei vigili del fuoco per forzare la serratura ed entrare nell’immobile. Pochi minuti dopo, il veicolo è stato restituito al legittimo proprietario. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia trova un furgoncino appena rubato grazie al sistema geosatellitare

BrindisiReport è in caricamento