Cronaca Torchiarolo

La Protezione civile inaugura nella villa confiscata alla mafia il Campus estivo

Uno dei primi segnali che la villa confiscata al cassiere della Scu Tonino Screti dove mercoledì scorso si è tenuta l'inaugurazione della nuova cantina realizzata al suo interno, è stata interamente restituita alla comunità lo da la Protezione civile di Torchiarolo che martedì 25 agosto inaugurerà proprio in quella villa il Campus estivo per ragazzi

TORCHIAROLO – Uno dei primi segnali che la villa confiscata al cassiere della Scu Tonino Screti dove mercoledì scorso si è tenuta l’inaugurazione della nuova cantina realizzata al suo interno, è stata interamente restituita alla comunità lo da la Protezione civile di Torchiarolo che martedì 25 agosto inaugurerà proprio in quella villa il Campus estivo per ragazzi, organizzato nell’ambito del progetto di formazione e di educazione alla cultura di Protezione Civile dal titolo “Anch’io sono la Protezione Civile” promosso dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile per l’anno 2015 e destinato a ragazzi dagli 11 i 17 anni. Il Campus durerà fino a sabato 29 agosto e tratterà diversi argomenti: piani locali di Protezione civile, Sistema nazionali della Protezione civile, Antincendio boschivo, Telecomunicazioni, Modulo di Primo soccorso, Ricerca di superficie.campus protezione civile-2

Nella “villa della legalità”, situata in contrada Santa Barbara, di proprietà del Comune di Torchiarolo e gestita dalla cooperativa Terre di Puglia-Libera Terra, si terrà una giornata di informazione sull’associazione, verrà presentato il Sistema di protezione civile, proiettato un video sulla sicurezza negli ambienti quotidiani e presentati dei mezzi della Protezione civile.

Mercoledì 26 agosto, invece, i ragazzi saranno impegnati nell’allestimento di una tenda ministeriale nella marina di Lendinuso, in esercitazioni varie e in una lezione sulle telecomunicazioni. Per giovedì 27 agosto, è prevista una vista alla caserma dei vigili del fuoco con relativo pranzo visita al bosco di Cerano e simulazione intervento Aib (Anti incendio boschivo). Venerdì 28 agosto, invece, è prevista una visita alla caserma del Corpo forestale dello Stato, seguita da attività con cani da ricerca. Sabato 29 agosto, infine, i ragazzi saranno impegnati un una visita al distaccamento aeroportuale dei vigili del fuoco.

“Il progetto mira ad accrescere la promozione, la cultura e la conoscenza delle attività riguardanti il sistema di Protezione Civile e, nella fattispecie: contribuire alla tutela del patrimonio boschivo e naturalistico, della vita umana e alla riduzione di danni derivanti da incendi boschivi, e rischi in genere; stimolare e favorire la sensibilità e la consapevolezza nella popolazione circa il valore civico di una cittadinanza attiva e partecipe dello Stato, dell’ambiente e del territorio; favorire la conoscenza delle attività della Protezione Civile come strumento utile alla sicurezza non solo dell’ambiente, ma anche e soprattutto del cittadino; agevolare la crescita dei livelli di responsabilità locale attraverso la redazione dei Piani di Protezione Civile locale”, si legge nella nota stampa. Le iscrizioni sono ancora aperte.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Protezione civile inaugura nella villa confiscata alla mafia il Campus estivo

BrindisiReport è in caricamento