Cronaca

"La Regione chiarisca cosa c’entra una spiaggia con l’addestramento”

Lo afferma il deputat Mauro D’Attis a seguito dell’adozione, da parte della Giunta regionale di una delibera con cui si prende atto dell’acquisizione, da parte dell’Aeronautica Militare, a titolo espropriativo, di un’area situata in località Punta Penna Grossa

BRINDISI - “Rivolgerò una interrogazione parlamentare al Ministro della Difesa e chiederò spiegazioni anche alla Regione Puglia attraverso il nostro gruppo consiliare. Qualcuno dovrà spiegarci cosa c’entra uno stabilimento balneare con presunte ‘necessità addestrative’ dell’Aeronautica Militare”. Lo afferma il deputato di Forza Italia Mauro D’Attis a seguito dell’adozione, da parte della Giunta regionale della Puglia, di una delibera con cui si prende atto dell’acquisizione, da parte dell’Aeronautica Militare, a titolo espropriativo, di un’area situata in località Punta Penna Grossa (Carovigno), a ridosso dello stabilimento balneare dell’Aeronautica Militare.

Tale area è di competenza della Regione Puglia in quanto riveniente dalla Riforma Fondiaria. “Dovranno spiegarci, tra l’altro, come si giustifica la necessità di messa in sicurezza di un presidio addestrativo dell’84^ Centro Sar che, come è noto, dal 2012 è stato trasferito a Gioia del Colle. Più semplicemente, in quell’area insiste solo lo stabilimento balneare dell’Aeronautica Militare a cui si stanno concedendo ulteriori aree in un sito di grande valore naturalistico e turistico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Regione chiarisca cosa c’entra una spiaggia con l’addestramento”

BrindisiReport è in caricamento