Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Lavori di security e incarichi dirigenziali: "Ecco come stanno le cose"

Riceviamo e pubblichiamo la risposta dell'ingegnere Gaetano Padula, dirigente del Comune di Brindisi, in risposta all'articolo intitolato "tra dirigenti senza concorsi e rimpasti, e i silenzi dei garanti" del 3 gennaio 2016 a firma di Vittorio Bruno Stamerra

Riceviamo e pubblichiamo la risposta dell'ingegnere Gaetano Padula, dirigente del Comune di Brindisi, in risposta all’articolo intitolato “tra dirigenti senza concorsi e rimpasti, e i silenzi dei garanti” del 3 gennaio 2016 a firma di Vittorio Bruno Stamerra.

Leggo il mio nome riportato nell’articolo in questione: risulta abbinato a presunte attività che farebbero ridere più di qualcuno, oltre all’uso denigratorio di una mia specializzazione in idraulica conseguita al termine della laurea in Ingegneria civile ahimè tanti anni fa (nel lontano 1988!!!). Facciamo chiarezza, credo che Stamerra ne abbia bisogno.

1) Questione ordinanza di sospensione dei lavori di security eseguiti dall’Autorità portuale di Brindisi: è stata emessa nell’ambito delle proprie competenze legate al ruolo di dirigente del settore urbanistica che ho ricoperto per sei mesi e precisamente da giugno a dicembre 2016. Le motivazioni sono contenute nel provvedimento e, ovviamente (forse Stamerra avrebbe dovuto informarsi prima di scrivere), ho immediatamente rinunciato all’incarico di collaudatore delle opere, incarico ricevuto in seguito ad una selezione con bando pubblico rivolto ai tecnici delle altre amministrazioni e non per grazia ricevuta. In tutto questo ci trovo veramente poco da ridere;

2) Incarichi dirigenziali al Comune di Brindisi: ovviamente parlo di me e della mia storia professionale che mi vede provenire dallo Stato (Ministero dei Trasporti) dove tra dicembre 1989 e febbraio 1998, dopo aver superato un regolare concorso pubblico per Funzionari Ingegneri (concorso n.1), ho prestato servizio dopo la laurea in Ingegneria civile. Conseguo la Specializzazione post laurea in Sicurezza e Protezione Industriale nel 1996 e vinco il concorso abilitante alla direzione di uffici del Ministero dei Trasporti nel 1997 (concorso n.2). Nel 1998 supero il concorso per Ingegnere Capo Servizio LL.PP. del Comune di Brindisi (concorso n.3) e lascio il mio impiego statale trasferendomi al Comune. Dal 1998 al 2006 svolgo la mia attività di Funzionario Ingegnere nel Settore LL.PP. e dal dicembre 2006 vengo inquadrato nel ruolo dirigenziale a tempo determinato.

Nel 2015, dopo circa 8 anni di incarichi dirigenziali ricoperti in diversi Settori del Comune, supero il concorso per idoneità di dirigente tecnico presso il Comune di Brindisi risultando idoneo (concorso n.4). Sempre nel 2015 partecipo ad analoga selezione (concorso n.5) presso la ASL di Brindisi e anche in questo caso risulto idoneo alla qualifica di Dirigente Tecnico a tempo determinato.

Le alterne esigenze delle varie Amministrazioni mi hanno abituato alle rotazioni degli incarichi e mi sorprende che con tanta facilità si parli di “rimozioni” quando un dirigente a tempo determinato viene spostato da un settore ad un altro o, come nel mio caso, viene ricondotto giustamente a detenere un solo settore anzicchè i tre gestiti in emergenza da giugno a dicembre 2016 a causa di problematiche interne sopravvenute in seguito alle note vicende giudiziarie.

Anche in questo caso ci trovo molto poco da ridere. E’ evidente che il mio ruolo porta a servire l’Amministrazione dove necessita, e fino ad oggi (e credo di essere tra i pochi) non ho dovuto far ricorso a contenziosi per rivendicare diritti calpestati. Ovviamente se insorgessero tali necessità non mi sottrarrei. Il resto deve essere attribuito alle varie riforme che hanno praticamente fatto scomparire i concorsi a tempo indeterminato. Rida pure Stamerra ma prima di scrivere degli altri si informi magari guardando la sezione Operazione Trasparenza-sez.curriculum del Comune di Brindisi, e le auguro anche di imbattersi in gente che per arrivare si cimenta solo in concorsi pubblici con onestà e trasparenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di security e incarichi dirigenziali: "Ecco come stanno le cose"

BrindisiReport è in caricamento