menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nomina presidente Consorzio Asi: la sindaca chiede il rinvio dell'assemblea

L'incontro è in programma per venerdì mattina. L'unico candidato al momento è l'imprenditore Domenico Bianco, sostenuto da Maurizio Bruno. Rollo ha rinunciato a ricandidarsi

BRINDISI – La sindaca di Brindisi, Angela Carluccio, chiede il rinvio dell’assemblea per la nomina del nuovo presidente e il rinnovo del collegio dei revisori dei conti del Consorzio Asi, in programma per domani (21 ottobre). “Non è più accettabile che il Comune di Brindisi, sul cui territorio insiste la stragrande maggioranza delle aziende – afferma il primo cittadino attraverso una nota stampa - non possa esprimere il presidente del Consorzio Asi. Inoltre, non essendo ancora immediatamente esecutivo il Regolamento approvato nell’ultimo Consiglio comunale, non è stato possibile indire un bando ufficiale per l’individuazione di candidati alla presidenza”.

“Per questi motivi, preso atto dell’indisponibilità alla ricandidatura del presidente uscente, Marcello Rollo – si legge in una nota del portavoce del sindaco - la sindaca Angela Carluccio chiederà il rinvio dell’assemblea dei soci del Consorzio Asi, indetta per domani mattina con all’ordine del giorno l’elezione del nuovo presidente”.

Bisogna vedere a questo punto in che modo la richiesta della Carluccio verrà accolta dagli altri componenti dell'assemblea dei soci del consorzio (di cui fa parte il comune di Brindisi, con il 28,82 per cento di quote): la Provincia di Brindisi (37,00 per cento delle quote); il Comune di Fasano (9,97 per cento), Comune di Francavilla Fontana (10,36 per cento), Comune di Ostuni (10,74 per cento), Camera di Commercio (3,07 per cento). L’unico candidato alla presidenza, al momento, pare sia l’imprenditore francavillese Domenico Bianco, coordinatore cittadino di Area Popolare-Ncd a Francavilla Fontana, la cui nomina è sostenuta da Maurizio Bruno, sindaco di Francavilla e presidente della Provincia.

Lo stesso Bianco, in un’intervista rilasciata un paio di giorni fa a BrindisiReport, aveva accusato i “poteri forti” di aver operato dietro le quinti per ridurre l’apporto numerico della maggioranza di centrosinistra nel consiglio comunale di Francavilla Fontana (in settimana due consiglieri di maggioranza, Angelo Di Noi del Pd, e Dario Mancino, ex Area popolare - Ncd, adesso coordinatore cittadino di Noi Centro,  si sono dichiarati indipendenti, lasciando i rispettivi partiti), con l’obiettivo di condizionare le decisioni riguardanti il Consorzio Asi e il Pug (fermo in commissione, in attesa di approdare in consiglio).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento