menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sindaca di Brindisi Angela Carluccio e il consigliere politico Michele Errico

La sindaca di Brindisi Angela Carluccio e il consigliere politico Michele Errico

La sindaca conferma il suo staff per il 2017: costo pari a 78mila euro

Impegno di spesa del dirigente capo di Gabinetto per l’ufficio di supporto di Angela Carluccio: restano Zingarello, Rampino e Di Napoli. Rimane anche il notaio Michele Errico come consigliere politico, a costo zero per il Comune

BRINDISI – La sindaca conferma il suo staff per il 2017, a fronte dell’impegno di spesa pari a 78.210 euro per i 12 mesi: la somma è pari al costo legato agli stipendi da riconoscere ai tre collaboratori esterni, Francesco Zingarello, Giada Rampino come segretaria personale e Gianmarco Di Napoli in qualità di portavoce.

La permanenza a Palazzo di città dei tre collaboratori arriva a distanza di pochi giorni dall’inizio dell’anno, nonostante le richieste dei consiglieri di opposizione di tagliare la spesa nell’ottica del risparmio, avallate da alcuni fra gli stessi esponenti di maggioranza. I Cor, secondo indiscrezioni, sarebbero tornati a esprimere disappunto per il peso dello staff, dopo aver detto no all’ufficio di supporto ancor prima della costituzione, avvenuta con decreto della sindaca Angela Carluccio il 2 agosto scorso. Lo stesso giorno della proclamazione degli eletti.

La prima cittadina ha maturato la sua decisione e ha scelto di continuare ad avvalersi del supporto delle tre figure, stando a quanto si evince delle determina firmata dal Capo di Gabinetto per impegnare la somma. La conferma tecnicamente è possibile, poiché il Comune non ha sforato il patto di stabilità, rischio concreto nel momento in cui il Consiglio sarà chiamato ad approvare il ripiano dell’ultima perdita maturata dalla partecipata Multiservizi, per un milione e 300mila euro (come avvenuto durante l’Amministrazione Consales).

Confermato anche il notaio Michele Errico in veste di consigliere politico, a costo zero per l’Amministrazione: nessun compenso, neppure a titolo di rimborso spese. Errico di recente ha scritto una lettera agli esponenti di maggioranza per rivendicare la brindisinità di fronte "ai soldatini di Emiliano" e facendo leva su questa considerazione ha chiesto di "restare accanto alla sindaca". Ma l'empasse politico che ha portato all'azzeramento della Giunta non è stato ancora superato, nonostante siano trascorsi 14 giorni.

 La finalità dell’ufficio resta “l’aiuto” nel senso di “supportare” la sindaca nello svolgimento di una serie di compiti: “nell’esercizio della funzione programmatoria, nel controllo di gestione, nel controllo strategico e di tutte le variazioni da apportare al piano esecutivo di gestione; nell’analisi e controllo economico-finanziario delle attività delle società partecipate dall’Ente; nelle linee di valutazione della coerenza delle scelte programmatorie con quelle di bilancio; indirizzo e controllo delle attività afferenti la programmazione economica e le politiche per lo sviluppo sostenibile”.

Ancora supporto “nel campo ambientale, dell’ecologia, dei rifiuti, delle infrastrutture”, materia che sono rimaste nelle mani della sindaca visto che ha voluto trattenere per sé le deleghe. E poi: logistica, patrimonio immobiliare e degli impianti in generale; ausilio e supporto in tutte le attività afferenti l’attrazione degli investimenti di qualsiasi natura, rapporto con le grandi imprese, la internazionalizzazione del sistema produttivo locale, l’ausilio al Suap, tutte le attività della segreteria particolare della Sindaca; altri compiti che la Sindaca di volta in volta individuerà”. Per il commercialista Francesco Pasanisi Zingarello è stata confermata la posizione D3 con contratto part-time al 50 per cento, per Giada Rampino categoria C part time al 50 per cento e per Di Napoli categoria C full time.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento