rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

La solidarietà passa dal parrucchiere

SAN PIETRO VERNOTICO – E la solidarietà è proprio passata dal parrucchiere. La raccolta di alimenti organizzata a inizio del mese dall'acconciatore sanpietrano Nico Tomasi per i bambini bisognosi, ha avuto un grande successo.

SAN PIETRO VERNOTICO - E la solidarietà è proprio passata dal parrucchiere. La raccolta di alimenti organizzata a inizio del mese dall'acconciatore sanpietrano Nico Tomasi per i bambini bisognosi, ha avuto un successo così grande che i generi alimentari donati dalle sue clienti non solo sono bastati per la casa famiglia di San Pietro Vernotico, a cui erano destinati quando è nata l'iniziativa, ma hanno riempito le dispense anche dell'istituto "Mamma Bella" di Campi Salentina e del convento delle suore di Squinzano. Una grande soddisfazione per il parrucchiere che mai avrebbe immaginato una risposta così forte.

A inizio dicembre aveva deciso di non regalare gadget natalizi alle sue clienti ma di organizzare una raccolta di generi alimentari per i bambini rinchiusi nelle case famiglia e nei centri di accoglienza che vivono il Natale con affetti che non sono i loro, senza il calore di entrambi i genitori. Nella casa famiglia San Pio di San Pietro erano appena arrivati sette bambini di età compresa tra i 18 mesi e i nove anni. Si decise che gli alimenti raccolti sarebbero stati recapitati in quel centro.

La solidarietà però è stata così forte che in poco tempo lo studio del parrucchiere si è riempito di pacchi di biscotti, pasta, brioches, farina, zucchero, caffè, buste di latte, succhi di frutta e molto altro. Così tanti che l'organizzatore ha dovuto cercare altri centri a cui donare quegli alimenti. In molti hanno aderito all'iniziativa "inaspettatamente", racconta Nico Tomasi, "Non avrei mai immaginato tutto questo successo specie perchè stiamo vivendo tutti un periodo di vera crisi. L'offerta era libera, chi voleva poteva portare qualcosa. È arrivata così tanta merce che siamo riusciti a soddisfare non solo la casa famiglia sanpietrana ma anche altri due istituti dove vivono bambini in difficoltà. Voglio ringraziare con tutto il cuore quanti hanno creduto nell'iniziativa. Qualcuno mi ha già proposto di raccogliere giocattoli, vedremo per la Befana".

Tra ieri e oggi le volontarie dei vari centri hanno prelevato le donazioni con immensa soddisfazione "Non ci era mai capitato nulla di simile, mai tanta roba tutta insieme", è stato il commento di alcune di esse.

 

 

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà passa dal parrucchiere

BrindisiReport è in caricamento