Cronaca

La spiaggia di Acque Chiare sporca e pericolosa per i bimbi: "Uno schifo"

Dalla sabbia spuntano una bottiglia, una scheggia di vetro, persino una bomboletta spray arrugginita. E poi cumuli di rifiuti portati dal mare (e dagli incivili), che versano lì chissà da quanto tempo. E' ridotta in questo stato la spiaggia libera di località Acque Chiare

BRINDISI – Dalla sabbia spuntano una bottiglia, uno spazzolino, una scheggia di vetro, persino una bomboletta spray arrugginita. E poi cumuli di rifiuti portati dal mare (e dagli incivili), che versano lì chissà da quanto tempo. E' ridotta in questo stato la spiaggia libera di località Acque Chiare, lungo la litoranea a nord di Brindisi.

Un lettore ha contattato la redazione di BrindisiReport raccontando che pochi giorni fa aveva raggiunto l’arenile insieme al figlio, restando Spiaggia Acque Chiare-2“schifato” da quello che ha trovato intorno a sé. “Vorrei solo sapere – dichiara lo stesso lettore – come pensiamo di poter attrarre turisti, se abbiamo spiagge così sporche da essere insicure per i nostri bambini, visto che mio figlio ha rischiato di tagliarsi con un pezzo di vetro, mentre giocava”.

Un’analoga situazione di degrado è riscontrabile in tutte le spiagge libere del capoluogo. Giorni fa un altro lettore aveva inviato delle foto sui mucchi di spazzatura che circondavano i bagnanti accanto al nuovo stabilimento balneare sorto al posto dell’ex lido Poste.

Ma il degrado regna sovrano anche lungo la strada provinciale 41, costellata di sfalci di potatura e di materiali edili di risulta abbandonati a ridosso della carreggiata dai proprietari delle villette estive sottoposte a lavori di ristrutturazione (gli agenti della polizia municipale ne hanno multati numerosi di recente, ma a quanto pare i verbali non si stanno rivelando un’efficace deterrente).

E’ inammissibile il fatto che arrivati alla fine di giugno, ancora non sia stato ancora predisposto un piano di pulizia delle spiagge. Ma viste le varie vicissitudini che stanno segnando le sorti del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, fra contenzioni amministrativi e lavoratori non pagati, purtroppo c’era da aspettarselo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La spiaggia di Acque Chiare sporca e pericolosa per i bimbi: "Uno schifo"

BrindisiReport è in caricamento