menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bloccato tentativo di furto in un cantiere, manette a brindisino

Un brindisino finisce in manette dopo essere stato sorpreso in flagranza mentre compiva un furto di attrezzi in un cantiere in via Dalmazia

BRINDISI – Un brindisino finisce in manette dopo essere stato sorpreso in flagranza mentre compiva un furto di attrezzi in un cantiere in via Dalmazia, e l’arresto viene convalidato dal giudice delle indagini preliminari. Si tratta del già noto Carlo Piccinno, 42 anni, che per decisione dello stesso gip è stato poi assegnato alla detenzione domiciliare.

I fatti si sono svolti nel tardo pomeriggio di giovedì quando Piccinno è stato avvistato da una pattuglia della Sezione antirapina della Squadra mobile, mentre si allontanava dal cantiere trasportando un pesante fardello. Fermato subito per un controllo dai poliziotti della Mobile, che lo avevano riconosciuto, Carlo Piccinno è stato trovato in possesso di un trapano elettrico e di un flessibile.

La pattuglia ha convocato subito dopo il responsabile del cantiere, che ha riconosciuto gli attrezzi che la persona sospetta stava trasportando come in dotazione ai suoi operai. Su decisione del pm di turno, Piccinno veniva assegnato ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, che ha avuto l’esito già riferito in principio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento