rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Fasano

La tendopoli? In spiaggia: multati

FASANO - Grandi manovre aspettando la notte di San Lorenzo. Avevano trasformato l’arenile in una sorta di tendopoli, in riva al mare. Ma nell’attesa delle stelle, è caduta sull’intera giovane comitiva una salata pioggia di multe. Così il cielo stellato, anche per loro, sarà a vista.

FASANO - Grandi manovre aspettando la notte di San Lorenzo. Avevano trasformato l'arenile in una sorta di tendopoli, in riva al mare. Ma nell'attesa delle stelle, è caduta sull'intera giovane comitiva una salata pioggia di multe. Così il cielo stellato, anche per loro, sarà a vista.

Ad eseguire il blitz, i militari della Compagnia dei carabinieri di Fasano, che nel corso della giornata hanno eseguito controlli nei centri di villeggiatura, lungo le coste marine e gli arenili.

Attività che ha consentito di accertate ed elevate 4 contravvenzioni nei confronti di altrettanti giovani, responsabili di aver installato delle tende da campeggio sulla spiaggia demaniale, nei pressi di Torre Canne, in violazione all'ordinanza della Regione Puglia riguardante le prescrizioni sull'uso del demanio marittimo.

Gli stessi militari hanno eseguito anche altri numerosi servizi di controllo lungo tutto il territorio, con particolare riferimento alla costa, presa d'assalto in questi giorni da turisti e bagnanti. Nell'ambito degli accertamenti, sono state deferite all'autorità giudiziaria, in stato di libertà, tre persone.

D.F. (49enne, del posto) è stato denunciato per guida senza patente. L'uomo è stato sorpreso alla guida di un motociclo sprovvisto della prescritta patente di guida, poiché mai conseguita.

R.G. (30enne di Fasano), è stato invece denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica. Il giovane, dopo essere stato coinvolto in un sinistro stradale, sarebbe risultato positivo al test alcolemico effettuato presso una struttura sanitaria. La patente di guida è stata ritirata.

L.M.B. (35anni, di nazionalità senegalese), domiciliato in alba adriatica (in provincia di Teramo), è stato invece deferito per commercio di prodotti con segni falsi. L'extracomunitario é stato sorpreso in possesso di 149 paia di scarpe, 14 borse e 133 capi di abbigliamento con marchi contraffatti e destinati alla vendita al pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tendopoli? In spiaggia: multati

BrindisiReport è in caricamento