Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Ladri d'auto in azione durante un banchetto nuziale, ma arriva la polizia

Sono state arrestate in flagranza di reato quattro persone residenti a Bari che hanno tentato di rubare le auto degli invitati di un ricevimento nuziale, nelle campagne di Mesagne. Sono stati gli stessi invitati ad allertare la polizia

MESAGNE – Sono entrati in azione mentre gli sposi banchettavano con gli invitati. Ma è andata male a quattro ladri di auto che nel pomeriggio di ieri (23 settembre) sono entrati in azione nei parcheggi di due strutture ricettive situate nelle campagne di Mesagne. Provvidenziale è statao l’intervento dei poliziotti del locale commissariato al comando del vicequestore Rosalba Cotardo, intervenuti proprio su richiesta di alcuni invitati.

Così sono satati arrestati in flagranza di reato: Gaetano Pio Pasquariello, 23 anni, NicolA Pastore, 59 anni, Oscar Masciopinto, 36 anni, PASTORE Nicola-2Maria Percoco, 53 anni.  Tutti e quattro risiedono a Bari. I primi tre erano già noti alle forze dell’ordine. La donna era incensurata. I malfattori hanno agito a bordo di due auto: una Audi A3 e una Volkswagen Passat. Entrambe le vetture erano state notate da alcuni invitati nei pressi della chiesa di Mesagne in cui si erano celebrate le nozze. Poi le stesse macchine si sono messe in coda al corteo nuziale. Una volta arrivati all’esterno della sala ricevimenti, i ladri hanno dovuto cambiare bersaglio, poiché qualcuno si era accorto della loro presenza.

MASCIOPINTO Oscar-2Nel frattempo, i poliziotti erano stati messi in allerta. Un equipaggio, sospettando che la “comitiva” potessse ripiegare verso un altro obiettivo, si è recato presso un’altra struttura ricettiva della zona, dove era in corso un altro banchetto. Tale intuizione si è rivelata decisiva, poiché una volta giunti a destinazione, gli agenti hanno notato un’Audi A3 con gli sportelli anteriori aperti parcheggiata vicino ad una Lancia Y, un uomo accovacciato nei pressi dello sportello anteriore lato guida di quest’auto, che armeggiava ed un altro uomo accanto a lui.

Appena si sono accorti della presenza della volante, i due uomini sono saliti repentinamente a bordoPERCOCO Maria-2 dell’Audi A3 e hanno chiuso gli sportelli. Ciò ha permesso di vedere che di fronte a detta auto ve ne era un’altra, la Passat di cui aveva riferito l’invitato dell’altra struttura che aveva contattato le forze dell’ordine, con a bordo una donna ed un altro uomo che fungevano da palo.

I due operatori di volante, dopo aver richiesto rinforzi in sala Operativa, sono scesi dall’auto e si diretti uno verso la Passat e l’altro verso l’Audi A3. In pochi istanti è arrivato personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato, che ha accertato il danneggiamento dello sportello della Lancia Y e dunque la sua apertura. La proprietaria, infatti, ha dichiarato di aver lasciato il predetto chiuso a chiave e che evidenti erano i danni. Sui sedili posteriori si trovava inoltre una borsa, che non era stata asportata.

PASQUARIELLO Gaetano-2Uno degli invitati, inoltre, ha riconosciuto le due auto ed i soggetti a bordo tra coloro che erano presenti vicino alla chiesa in cui si era celebrato il matrimonio e che avevano seguito il corteo delle auto per arrivare al ristorante.  La perquisizione sui veicoli ha consentito di rinvenire numerosissimi attrezzi idonei allo scasso, tutti posti sotto sequestro insieme alle due auto che erano già state ripetutamente segnalate da vari uffici di polizia, anche del barese, quali auto utilizzate per commettere reati contro il patrimonio e la persona.

Dopo le formalito di rito, dunque, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, i tre uomini sono stati condotti presso la casa circondariale di Brindisi e la donna presso quella di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri d'auto in azione durante un banchetto nuziale, ma arriva la polizia

BrindisiReport è in caricamento