menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Intervento delle volanti

Intervento delle volanti

Ladri di mobili in casa della defunta: arresti

BRINDISI – Arresto lampo della polizia la notte scorsa a Brindisi: sorpresi in flagranza di reato tre presunti topi di appartamento. Si tratta di Francesco Ranieri, 24 anni, Giuseppe Balestra, 19 anni e Renato Candita di 21 anni. Tutti di Brindisi. Sono accusati di danneggiamento e furto aggravato.

BRINDISI - Arresto lampo della polizia la notte scorsa a Brindisi: sorpresi in flagranza di reato tre presunti topi di appartamento. Si tratta di Francesco Ranieri, 24 anni, Giuseppe Balestra, 19 anni e Renato Candita di 21 anni. Tutti di Brindisi. Sono accusati di danneggiamento e furto aggravato.Il colpo stava per essere consumato nell'appartamento al civico 7 di piazza Zandomenichi al quartiere Sant'Elia a Brindisi, appartenente a una donna deceduta qualche giorno fa.

A richiedere l'intervento dei poliziotti alcuni condomini allertati da rumori anomali provenire dal terrazzo delle abitazioni adiacenti. Una pattuglia della Sezione volanti della questura di Brindisi, al comando del vice questore Alberto D'Alessandro, si è precipitata sul posto trovando tre soggetti intenti ad asportare arredi e oggetti dalla casa disabitata. Da un sopralluogo è emerso che i ladri si erano introdotti nell'appartamento forzando il portoncino di ingresso (sapevano con tutta probabilità che non c'era nessuno), una volta dentro stavano portando via la refurtiva facendola passare dal terrazzo.

I malfattori non hanno avuto scampo, braccati dai poliziotti (nel frattempo in piazza Zandomenchi erano giunti i rinforzi) sono stati trasferiti in Questura e poi in carcere.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento