Cronaca Fasano

Ladri di rame assaltano un altro traliccio ma i carabinieri sventano il furto

La zona è la stessa del furto di rame messo a segno la notte fra sabato e domenica: località Torre Canne, nel territorio di Fasano. L'obiettivo anche: un traliccio dell'alta tensione alto diversi metri. Stavolta, però, i ladri sono fuggiti a mani vuote. Grazie al provvidenziale intervento di una pattuglia di carabinieri della compagnia di Fasano

FASANO – La zona è la stessa del furto di rame messo a segno la notte fra sabato e domenica: località Torre Canne, nel territorio di Fasano. L’obiettivo anche: un traliccio dell’alta tensione alto diversi metri. Stavolta, però, i ladri sono fuggiti a mani vuote. Grazie al provvidenziale intervento di una pattuglia di carabinieri della compagnia di Fasano al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli, è stato sventato l’ennesimo tentativo di furto di “oro rosso” avvenuto la scorsa notte nel Fasanese.

I malfattori, accortisi dell’imminente arrivo dei militari, hanno abbandonato sul posto 100 metri di cavi di rame già tagliati e arrotolati. Colti di sorpresa, si sono dileguati a piedi per le campagne limitrofe. Personale dell’Enel ha provvediamo immediatamente a ripristinare l’impianto. Tali furti, infatti, comportano spesso dei blackout che provocano grossi disagi alla cittadinanza.

Da tempo ormai i carabinieri sono impegnati in uno specifico servizio di prevenzione del fenomeno. Di certo colpisce l’incoscienza con cui i responsabili dei furti mettano a rischio la propria incolumità, pur di racimolare bottini davvero miseri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di rame assaltano un altro traliccio ma i carabinieri sventano il furto

BrindisiReport è in caricamento