Ladri hi-tech all'Auchan: arrestati

MESAGNE – Uno tagliava i dispositivi antitaccheggio. L’altro metteva la refurtiva in delle enormi tasche ricavate all’interno di un giubbotto molto più largo rispetto alla sua stazza.

Il centro commerciale Auchan di Mesagne

MESAGNE – Uno tagliava i dispositivi antitaccheggio. L’altro metteva la refurtiva in delle enormi tasche ricavate all’interno di un giubbotto molto più largo rispetto alla sua stazza. Così due mesagnesi erano riusciti a ripulire gli scaffali del reparto di elettronica dell’ipermercato Auchan, situato sulla strada statale 7 Brindisi – Mesagne. Ma all’uscita dall’attività commerciale, hanno trovato ad attenderli i carabinieri della stazione di Mesagne diretti dal maresciallo Gabriele Taurisano. Inevitabile quindi l’arresto per il 33enne G.P. e il 27enne P.L., entrambi incensurati. I due sono entrati in azione nel pomeriggio di venerdì.

Muniti di una tenaglia rubata nello stesso ipermercato, hanno neutralizzato le parti in cui erano inseriti i dispositivi antitaccheggio di Cd, Dvd e vari apparecchi elettronici. La merce, poi, come detto, andava a finire nelle tasche del giubbotto indossato da uno dei due. Ma alcune guardie giurate, insospettite proprio dall’andatura goffa con cui quest’ultimo procedeva, hanno allertato i carabinieri attraverso il 112. Una volta all’esterno dell’edificio, G.P. e P.L. sono stati fermati e perquisiti. Successivamente, una volta espletate in caserma le formalità di rito, i due sono stati riaccompagnati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, con l’accusa di furto aggravato in concorso. La merce rubata, del valore complessivo di alcune centinaia di euro, è stata restituita agli aventi diritto.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento