menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri in azione a S.Gennaro: scassinate quattro case nella stessa strada

Ladri in azione nella notte tra sabato e domenica 25 settembre nella marina di Torre San Gennaro: quattro le abitazioni prese di mira, tutte situate nella stessa strada: via Santissima Immacolata nei pressi della Chiesa

TORRE SAN GENNARO – Ladri in azione nella notte tra sabato e domenica 25 settembre nella marina di Torre San Gennaro: quattro le abitazioni prese di mira, tutte situate nella stessa strada: via Santissima Immacolata nei pressi della Chiesa. Rubati elettrodomestici, divani e poltrone. Indagano i carabinieri.

In un’abitazione hanno solo forzato le due porte di ingresso in alluminio ma non sono riusciti a entrare, in un’altra hanno divelto una grata finestra scassinata san gennaro-2di protezione di una finestra ma anche qui non hanno portato via nulla. Più pesante il bilancio dei danni di altre due case situate una di fronte all’altra: in una i malfattori hanno preso lavatrice, fornetto elettrico e altri piccoli elettrodomestici. Nell’altra poltrone e divano situate in una dependance posta sul terrazzo, l’hanno raggiunta passando dalla scala a chiocciola posta nel cortile antistante l’appartamento e sono entrati all’interno scassinando una finestra che conduce nel bagno, chiusa da una barra di ferro.

Sconcertante la scena che si sono trovata davanti le quattro famiglie vittime di questa razzia notturna: hanno trovato porte divelte e grate sradicate. Il danno arrecato non è di poco conto, anche dove il furto non è stato consumato. Sul posto si è recata una pattuglia dei carabinieri della stazione di Torchiarolo che ha eseguito i sopralluoghi necessari a fare chiarezza sulla vicenda. Il furto sarebbe stato consumato prima delle due, uno dei proprietari, infatti, che nel weekend dorme nella residenza estiva, rincasando ha trovato i segni di scasso.

La marina è ancora abitata, in molti trascorrono il fine settimana negli appartamenti estivi, alcuni locali sono ancora aperti. Ad agire sarà stata una banda specializzata, nella zona ci sono alcune telecamere che potrebbero aver ripreso la scena del furto. I controlli da parte delle forze dell'ordine e degli istituti di vigilanza privati sono frequenti ma certamente non bastano se si considera che una pattuglia notturna deve monitorare tre Comuni (San Pietro, Cellino e Torchiarolo e relative marine).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento