rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Carovigno

Scatta l'allarme nella villetta, ladri in fuga a mani vuote

Furto sventato, nella tarda serata di ieri venerdì 10 giugno, in una villa di contrada Palchi nelle campagne tra la provinciale per Serranova e quella che conduce al santuario di Belvedere, non lontano dall'abitato di Carovigno

CAROVIGNO - Furto sventato, nella tarda serata di ieri venerdì 10 giugno, in una villa di contrada Palchi nelle campagne tra la provinciale per Serranova e quella che conduce al santuario di Belvedere, non lontano dall'abitato di Carovigno. I ladri erano evidentemente appostati e in attesa che la proprietaria ed il figlio uscissero per recarsi in paese. Infatti la donna laciava l'abitazione attorno alle 21,30 per andare a Carovigno, ed appena sette minuti dopo scattava il segnale di allarme nella sala operativa dell'istituto di vigilanza Cosmopol.

Pochi minuti ancora, e sul posto giungeva una delle guardie giurate in servizio, Mario Antelmi, accertando che i ladri dopo aver tagliato la rete metallica della recinzione, erano penetrati nell'abitazione e per prima cosa aveva sradicato la centralina dell'impianto di allarme nella speranza di ritardare la scoperta del furto. Poi si erano messi a rovistare in due camere da letto, ma avevano lasciato il campo a mani vuote proprio per evitare di essere catturati in flagranza di reato.

Sul posto giungevano anche i carabinieri, e la stessa proprietaria a sua volta avvertita di quanto stava accadendo. Una rapida ispezione nella villetta confermava che gli sconosciuti se ne erano andati con le pive nel sacco. Di loro, nei dintorni, nessuna traccia, ma i carabinieri ritengono che si tratti di un gruppo di malviventi del posto che conosce a memoria gli obiettivi da colpire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'allarme nella villetta, ladri in fuga a mani vuote

BrindisiReport è in caricamento