rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Ostuni

Ladri in monastero: denunciati due fratelli, recuperata la refurtiva

OSTUNI - Da tempo pare avessero preso di mira il giardino delle suore del Centro di Spiritualità “Madonna della Nova”, portando via a più riprese anche delle panche. Le indagini avviate dagli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Ostuni, hanno consentito di individuare i responsabili delle incursioni e di recuperare la refurtiva. Nei guai sono finiti due giovani del posto: G. F. e B. F., rispettivamente di 18 e 20 anni.

OSTUNI - Da tempo pare avessero preso di mira il giardino delle suore del Centro di Spiritualità ?Madonna della Nova? (sito alla periferia della Città bianca, in via San Giovanni Bosco), portando via a più riprese anche delle panche. Le indagini avviate dagli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza di Ostuni, hanno consentito di individuare i responsabili delle incursioni e di recuperare la refurtiva. Nei guai sono finiti due giovani del posto:  G. F. e B. F., rispettivamente di 18 e 20 anni. I due ragazzi, posti dinanzi all?evidenza, avrebbero ammesso le loro responsabilità.

Nel pomeriggio di ieri, al culmine dell?attività investigativa, il personale del Commissariato di Ostuni ha potuto riconsegnare nelle mani delle monache, le panchine a suo tempo trafugate (arredi da giardino, in legno, in uso a fedeli e parrocchiani), risistemandole nel giardino del Centro religioso.

Il furto risale allo scorso mese di ottobre. Le indagini, a conclusione delle quali si è pervenuti al rinvenimento e al sequestro della refurtiva, erano entrate nel vivo due settimane fa. Nel corso di una attività di perlustrazione del territorio, gli agenti, nel transitare nei pressi del complesso monastico, avevano notato alcuni giovani che, alla vista della pattuglia, si erano dati precipitosamente alla fuga nelle vie adiacenti. Il personale della Sezione Polizia Giudiziaria, immediatamente accorso sul posto unitamente al responsabile del Posto di Polizia Scientifica del Commissariato, constatava che i due fuggitivi, prima di darsela a gambe, avevano radicalmente smontato tutti i lampioni installati nei vari viali, accatastandoli nei pressi del muretto di recinzione. Un furto stoppato in tempo dagli agenti.

Sulla base di alcuni elementi raccolti nell?immediatezza dei fatti, della denuncia formalizzata dalle religiose, nonché delle successive indagini, nel pomeriggio di ieri, le panchine sono state rinvenute e recuperate presso l?abitazione dei due ventenne ostunesi. I due giovani fratelli avrebbero ammesso di essere loro gli autori del furto.

Le panchine sono state recuperate e, all?esito di preliminari intese intercorse tra il personale del Commissariato e don Angelo Ciccarese, Padre Responsabile del suddetto Centro,  sono state immediatamente riconsegnate nelle mani delle religiose.

Soddisfazione e gratitudine è stata espressa ai poliziotti dalla comunità religiosa. L?operazione, peraltro, è stata portata a termine proprio alla vigilia della celebrazione della festività della Madonna della Nova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in monastero: denunciati due fratelli, recuperata la refurtiva

BrindisiReport è in caricamento