Cronaca Via Enrico Fermi

Ladri nella concessionaria Bmw: auto d'epoca rubata e poi subito ritrovata

La concessionaria Bmw Emmeauto di Nando Marino è finita nuovamente nel mirino del ladri la notte fra venerdì 24 e sabato 25 aprile. Alcuni individui si sono introdotti all'interno dell'attività, situata in viale Enrico Fermi, nella zona industriale di Brindisi, rubando una Bmw 850, auto d'epoca prodotta nel 1990, e una vecchia Bmw X3, usata

BRINDISI – La concessionaria Bmw Emmeauto di Nando Marino è finita nuovamente nel mirino del ladri la notte fra venerdì 24 e sabato 25 aprile. Alcuni individui si sono introdotti all'interno dell’attività, situata in viale Enrico Fermi, nella zona industriale di Brindisi, rubando una Bmw 850, auto d’epoca prodotta nel 1990, e una vecchia Bmw X3 usata. La 850, però, è stata ritrovata nella mattinata di ieri presso il distributore di benzina Total Erg, all’altezza dello svincolo per la zona industriale situato sulla strada statale 613 che collega Brindisi e Lecce.

A individuare il veicolo è stata una guardia giurata dell’istituto di vigilanza convenzionato con la Emmeauto, che ha subito informato del ritrovamento Nando Marino, il quale ha sua volta ha contattato la questura. “Non si capisce – dichiara Nando Marino – se l’hanno lasciata lì perché avevano intenzione di imbarcarla o se invece è andato storto qualcosa. Chi ha agito lo ha fatto con la chiara intenzione di cercare l’auto d’epoca, che fra l’altro per me ha anche un importante valore affettivo, al di là di quello economico, difficile da quantificare”.

La 850 non si trovava in uno spazio visibile dall’esterno. “Fa specie che siano andati con l’esclusivo obiettivo di portare via quella auto – spiega Marino – perché solo gente che ha vissuto l’azienda sapeva che c’era una macchina d’epoca di un certo valore messa in un posto specifico. Non si trovava a vista. Hanno dovuto spostare altre auto per asportarla. Solo uno che è venuto a controllare la nostra azienda poteva sapere dove stava”.

Questo dunque costringerà Marino a rinforzare i controlli, anche in considerazione del fatto che la sua concessionaria ha subito più furto negli ultimi due anni. “Da un paio d’anni – dichiara l’imprenditore, nonché presidente della New Basket Brindisi – non succedeva nulla. Alla luce di questo episodio, dovremo valutare come potenziare i sistemi di sicurezza. Purtroppo dobbiamo subire questo tipo di situazioni, ma dobbiamo essere più bravi che non a subire”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri nella concessionaria Bmw: auto d'epoca rubata e poi subito ritrovata

BrindisiReport è in caricamento