rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Ladri ripresi dalle telecamere del consorzio Asi: rilevati i numeri di targa

I ladri di rame finiscono nuovamente nel mirino delle telecamere del Consorzio Asi installate nella zona industriale. Gli occhi elettronici hanno infatti ripreso tre persone che in pieno giorno hanno tentato di sfilare i cavi elettrici presenti all'interno di vari pozzetti di derivazione e distribuzione. Gli individui sono giunti sul posto a bordo di due ciclomotori, di cui sono state rilevate le targhe

BRINDISI – I ladri di rame finiscono nuovamente nel mirino delle telecamere del Consorzio Asi installate nella zona industriale. Gli occhi elettronici hanno infatti ripreso tre persone che in pieno giorno hanno tentato di sfilare i cavi elettrici presenti all’interno di  vari pozzetti di derivazione e distribuzione.

Gli individui sono giunti sul posto a bordo di due ciclomotori, di cui sono state rilevare le targhe. La sala operativa della questura, subito informata dell’accaduto, ha inviato sul posto una pattuglia di poliziotti. Le immagini sono state già acquisite dalle forze dell’ordine, che indagano per dare un volto ai responsabili.

 Agirono in tarda serata, invece, i ladri inquadrati dalle telecamere del Consorzio Asi lo scorso 25 maggio. Anche in quel caso, vennero ripresi tre individui, mentre rubavano dei cavi elettrici dai pali della pubblica illuminazione. Quel furto, a differenza dell’ultimo, andò a segno.

Lo scorso 1 ottobre, sempre grazie al sistema di videosorveglianza del consorzio, venne inoltre rilevato il numero di targa di un’auto condotta da un inquinatore che depositò diversi rifiuti speciali nel cuore della zona industriale.

L'impianto è attivo 24 ore su 24. Le immagini restano in memoria per tre giorni. Solo dalle ore 8 alle 16, però, i monitor sono controllati in tempo reale da un operatore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri ripresi dalle telecamere del consorzio Asi: rilevati i numeri di targa

BrindisiReport è in caricamento