Tenta di rubare due costosi fari dal cantiere del palasport: arrestato

Finisce in carcere, colto sul fatto dai carabinieri. Le lampade erano destinate all'illuminazione stradale

VILLA CASTELLI – Tenta di rubare due costose lampade a led per illuminazione stradale, con alimentazione fotovoltaica, penetrando nel cantiere del palazzetto dello sport di proprietà del Comune di Villa Castelli, ma viene sorpreso in flagranza di reato, e arrestato dai carabinieri. Finisce così nel carcere di via Appia a Brindisi, a disposizione del magistrato competente, il 28enne Daniele Barletta, soggetto già gravato da precedenti per reati contro il patrimonio.

BARLETTA DANIELE CLASSE 1990-3Le lampade erano a bordo di un furgone da lavoro Iveco, di proprietà dell’impresa che ha in appalto la manutenzione dell’illuminazione pubblica a Villa Castelli, parcheggiato all’interno del cantiere dove è in fase di costruzione l’impianto sportivo comunale, e al momento utilizzato come deposito di materiale. Il valore delle due lampade è di 1.500 euro.  Per impadronirsene, Daniele Barletta aveva infranto uno dei finestrini del furgone.

All’arrivo della pattuglia dell’Arma locale, Barletta ha cercato di fuggire, ma è stato raggiunto e immobilizzato dai carabinieri. I militari ovviamente hanno perquisito la vettura con cui il soggetto aveva raggiunto il cantiere, e all’interno hanno rinvenuto una dose di eroina. Pertanto Barletta sarà anche segnalato alla Prefettura come assuntore di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento