menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lancia 23 dosi di cocaina dall'auto: arrestato dai carabinieri

Ai domiciliari Francesco Pio Morelli, 28 anni, di Ceglie. E' accusato anche di oltraggio e minacce a pubblico ufficiale

CEGLIE MESSAPICA - Ha lanciato 23 dosi di cocaina dall'auto nel tentativo di sfuggire all'arresto dei carabinieri. Ma è stato arrestato ugualmente con le accuse di spaccio e di oltraggio e minacce a pubblico ufficiale per le frasi dette ai militari. Ai domiciliari è finito Francesco Pio Morelli, 28 anni, di Ceglie Messapica.

I fatti sono accaduti nel corso della notte, quando i militari dell’aliquota Radiomobile hanno intimato l’alt ad una Opel Agila, nella circostanza hanno notato il finestrino posteriore sinistro del veicolo abbassarsi e l’occupante identificato per l’arrestato sporgere il braccio e lanciare sul manto stradale un involucro. 

All’interno c'erano 23 dosi di cocaina, comunemente dette “cipolline” per un peso di 7 grammi e una dose di hashish del peso di 2 grammi. Nell’auto oltre all’arrestato erano presenti altri tre giovani che sono stati perquisiti con esito negativo. Le perquisizioni espletate nei rispettivi domicili hanno portato al rinvenimento di 4 grammi di hashish all’interno della stampante nell’appartamento del conducente l’autovettura, un 19enne di Ceglie Messapica, mentre nell’abitazione dell’arrestato, sul tavolo del salone c'erano un rotolo di nastro isolante e due bustine in plastica, materiale analogo a quello utilizzato per il confezionamento della cocaina. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento