rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

L'Anpi contro raduno di estrema destra

BRINDISI – Basta con le manifestazioni dei movimenti neofascisti che vorrebbero cavalcare la tigre del disagio economico e sociale provocato dalla crisi economica. Lo dice la sezione di Brindisi dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia, l’Anpi, che annuncia per sabato prossimo 11 febbraio un presidio che durerà l’intera giornata che ha lo scopo di non far svolgere l’iniziativa del Movimento Nazionalpopolare in piazza Vittoria.

BRINDISI - Basta con le manifestazioni dei movimenti neofascisti che vorrebbero cavalcare la tigre del disagio economico e sociale provocato dalla crisi economica. Lo dice la sezione di Brindisi dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia, l'Anpi, che annuncia per sabato prossimo 11 febbraio un presidio che durerà l'intera giornata che ha lo scopo di non far svolgere l'iniziativa del Movimento Nazionalpopolare in piazza Vittoria.

La manifestazione del gruppo di estrema destra è autorizzata dalla questura, ed ha come tema proprio la crisi economica. L'Anpi perciò denuncia "il tentativo da parte di questi soggetti ad infiltrarsi e strumentalizzare provocatoriamente le espressioni di disagio sociale e di protesta, ultimamente culminate nel cosiddetto movimento dei Forconi, con la volontà di attribuire la responsabilità dell'attuale situazione economica e sociale ai soggetti - espressione della partecipazione democratica nel Paese: partiti, sindacati e associazioni democratiche".

Anche il presidio dell'Anpi è autorizzato ma in luogo diverso da quello occupato dal Movimento nazionalpopolare, onde evitare tensioni. Tutte le altre manifestazioni dell'estrema destra a Brindisi si sono rivelate dei flop, dicono all'Anpi, ma non devono essere sottovalutate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Anpi contro raduno di estrema destra

BrindisiReport è in caricamento