rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Amore nato su Facebook si trasforma in un rapporto violento: arrestato un uomo

Ancora un episodio di violenza nei confronti delle donne. Nel pomeriggio di ieri, a finire in manette per maltrattamenti in famiglia, violenza privata e porto di armi od oggetti atti ad offendere, nei confronti della convivente, un 30enne di Latiano. L'aggressione che ha portato all'arresto si è verificata in un'agenzia di viaggi

LATIANO – Ancora un episodio di violenza nei confronti delle donne. Nel pomeriggio di ieri, a finire in manette per maltrattamenti in famiglia, violenza privata e porto di armi od oggetti atti ad offendere, nei confronti della convivente, un 30enne di Latiano. L’aggressione che ha portato all’arresto si è verificata in un’agenzia di viaggi del posto dove la vittima, una donna del Nord Italia, si era recata per fare un biglietto ferroviario per tornare al suo paese.

Una storia durata pochissimi mesi. I due si erano conosciuti su Facebook e si erano subito innamorati, così tanto che lei aveva deciso, quasi senza pensarci su, di lasciare tutto e trasferirsi a casa del suo nuovo amore a Latiano. Poi però improvvisamente la persona per cui quella donna aveva perso la testa si è trasformata in un uomo aggressivo e violento, così tanto da far decidere alla donna di tornare sui suoi passi. Nel pomeriggio di ieri l’ennesima lite è degenerata e la povera vittima è andata in un’agenzia di viaggi per fare un biglietto ferroviario e tornare al suo paese, ma lui l’ha raggiunta e per impedirle di andare via l’ha picchiata, l’ha sbattuta davanti alla vetrina facendo tremare tutti i presenti. Le ha strappato la valigia.

Fortunatamente la titolare è riuscita a chiamare i carabinieri, sul posto si è recata una pattuglia della locale stazione, l’aggressore era riuscito a dileguarsi ma è stato subito intercettato dai militari. Non poteva passare inosservato, è stato sorpreso mentre tentava di nascondere qualcosa nel giubbotto. Era un coltello a serramanico. Nel frattempo nell’agenzia di viaggi era stata inviata un’ambulanza per medicare la donna. Il 30enne è stato posto ai domiciliari e la sua vittima, invece, messa in un luogo protetto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amore nato su Facebook si trasforma in un rapporto violento: arrestato un uomo

BrindisiReport è in caricamento