Latiano, bomba a casa di consigliere

LATIANO – Qualcuno ha aspettato la prima notte dell’anno per regolare i conti con Salvatore De Punzio, presidente del consiglio comunale di Latiano, eletto in una lista civica. Una bomba è stata fatta esplodere contro l’abitazione della famiglia del consigliere comunale.

Intervento dei carabinieri

LATIANO – Qualcuno ha aspettato la prima notte dell’anno per regolare i conti con Salvatore De Punzio, presidente del consiglio comunale di Latiano, eletto in una lista civica. Una bomba è stata fatta esplodere contro l’abitazione della famiglia del consigliere comunale.

Al momento dell’attentato in casa non c’era nessuno. L’esplosione dell’ordigno – si presume confezionato in maniera rudimentale con polvere da mina – ha fatto saltare la porta d’ingresso e ha danneggiato l'ingresso e la parte anteriore dell’immobile, mandando in frantumi le finestre del vicinato.

Sul posto si sono recati i carabinieri della stazione di Latiano e della compagnia di S.Vito dei Normanni, che conducono le indagini sull’attentato. L’esplosione è avvenuta alle 0,40 in via Garibaldi 108. La famiglia De Punzio si trovava altrove per festeggiare l’anno nuovo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvatore De Punzio, tecnico radiologo in pensione, 63 anni, è da tempo in politica (alle ultime elezioni faceva parte di una lista civica). Stamani i carabinieri cercheranno assieme a lui di stabilire se c’è una pista da seguire per questa vicenda che ha turbato la politica locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

Torna su
BrindisiReport è in caricamento