menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si ferma all'alt dei carabinieri, inseguimento in auto in pieno giorno in centro

Arrestato dai militari un 25enne che ha tentato di sfuggire su una station wagon, fermato dopo un quarto d'ora di slalom nel paese

LATIANO - Non si ferma all'alt e dà vita a un inseguimento in pieno giorno, in automobile, per le strade cittadine, ma alla fine la spuntano i carabinieri. Per questo motivo è stato arresto in flagranza di reato Davide Taurisano, 25enne latianese, per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. Infatti nella vettura aveva anche un bastone, un'arma bianca grande come una mazza da baseball. L'episodio è avvenuto ieri mattina (martedì 13 ottobre), poco prima delle 13, a Latiano.

I fatti: una pattuglia dei carabinieri della stazione di Latiano era in viale Cotrino, nella periferia del paese, poco distante dalla provinciale che porta a Oria, per un'operazione di pattugliamento del territorio. I militari hanno notato un'Alfa Romeo 156, una station wagon nera. Il giovane alla guida ha dato segni di nervosismo e i carabinieri hanno intimato l'alt, ottenendo come risultato la fuga del ragazzo. I militari sono partiti all'inseguimento, per le vie del paese. La fuga del giovane è stata pericolosa, vista l'ora e la gente in giro per le strade.

Dopo circa un quarto d'ora i militari hanno avuto la meglio e sono riusciti a bloccare con una manovra la station wagon, in via Thaon de Revel. Una volta fermato, i militari hanno capito il perché della fuga: il giovane non aveva mai conseguito la patente, l'auto era senza assicurazione (di proprietà di una terza persona) e sotto il sedile aveva un lungo bastone - un'arma bianca - poi sequestrato dai carabinieri. Il giovane, già recidivo nella guida senza patente, è stato denunciato anche per la violazione al codice stradale e, dopo le formalità di rito, è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento